Incidente sul lavoro in provincia di Cuneo, morto operaio di sessantacinque anni dopo una caduta di circa nove metri.

Nuove morte sul lavoro in Italia. Questa volta la notizia arriva dalla provincia di Cuneo, ove un operaio di sessantacinque anni è caduto da un tetto situato a nove metri dal suolo. Fatale la caduta per l’uomo, morto sul colpo.

Operaio morto in provincia di Cuneo, è caduto da un tetto situato a circa nove metri dal suolo

L’incidente è avvenuto nella mattinata del 6 marzo a Roccaforte Mondovì (Cuneo) in un cantiere di via Terme. Un uomo di sessantacinque anni, un operaio al lavoro, è caduto da un tetto a nove metri circa dal suolo. Inutili i tentativi dei soccorritori, tempestivamente allertati dai colleghi dell’uomo e dai responsabili del cantiere. Gli operatori del 118, arrivati sul luogo in elicottero, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Ambulanza
fonte foto https://www.facebook.com/Primapartenza-Brescia-772460412826349/

Da chiarire le cause dell’incidente. Indagano i carabinieri

Ancora da chiarire le cause e le dinamiche dell’incidente. Innanzitutto gli inquirenti dovranno chiarire perché l’operaio, al lavoro a diversi metri dal suolo, non fosse in qualche modo assicurato o imbracato proprio per evitare la caduta.

Tanti gli aspetti della vicenda che risultano ancora poco chiari. Gli inquirenti ascolteranno gli operai che si trovavano nel cantiere al momento della tragedia. Saranno ascoltati probabilmente anche i responsabili del cantiere e dei lavori in corso, mentre sono in corso i sopralluoghi per provare a ricostruire la dinamica dell’incidente e la causa che ha portato alla caduta di un operaio esperto.


Trema la Camorra, ‘Genny la carogna’ diventa collaboratore di giustizia

Guerra del latte, nuova autocisterna assaltata in Sardegna