E’ morto il presidente del Ciad Idriss Deby Itno. Il politico è deceduto nello scontro contro i ribelli nel nord del Paese.

ROMA – E’ morto il presidente del Ciad Idriss Deby Itno. Il politico, al potere da 30 anni nel suo Paese, è deceduto nello scontro i ribelli nel nord del Paese durante il fine settimana. La notizia è stata riportata dall’Ansa che cita il portavoce delle forze armate locali.

L’annuncio

Il Presidente della Repubblica, Capo dello Stato, Capo Supremo delle Forze Armate, Idriss Deby Itno – si legge nel comunicato – ha appena esalato il suo ultimo respiro per difendere l’integrità territoriale sul campo di battaglia. E’ con profonda amarezza che annunciamo al popolo ciadiano la morte, martedì 20 aprile 2021, del maresciallo del Ciad”.

Dopo la scomparsa di uno dei punti di riferimento del Ciad, le forze armate saranno guidate dal figlio del presidente. Il nuovo capo del consiglio militare è un generale a quattro stelle e comandante della guardia presidenziale. Nei prossimi giorni potrebbero essere decise le nuove elezioni per il nuovo presidente. E lo stesso Mahamat Idriss Deby Itno potrebbe decidere di scendere in campo per succedere al padre. E la vittoria non sembra essere a forte rischio, visto che il padre era molto apprezzato anche dai cittadini.

SH_ambulanza
SH_ambulanza

L’elezione

L’elezione di Deby Itno a presidente del Ciad era stata annunciata proprio nei giorni scorsi dopo le elezioni dello scorso 11 aprile. Secondo i dati provvisori, il leader del Paese aveva ottenuto il 79% delle preferenze per il suo sesto mandato consecutivo con l’obiettivo di governare altri sei anni. Il suo principale sfidante, Albert Pahimi Padacké, si era fermato al 10% dei voti.

La notizia è stata accolta con molta tristezza dall’intera cittadinanza. Il politico, infatti, era molto apprezzato dagli abitanti del Ciad e l’ultimo saluto potrebbe vedere milioni di cittadini presenti.


Via libera dell’Ema al vaccino Johnson and Johnson: “Possibili legami con trombosi ma i benefici superano i rischi”. In Italia possibile autorizzazione per gli over 60

Ristoranti, coprifuoco e spostamenti, la bozza del decreto aprile