Sì a nuovi negoziati da parte di Mosca che dichiara di non volere rovesciare il governo ucraino.

Mentre i combattimenti dovrebbero essere fermi fino a sera per permettere ai civili di evacuare le città, Mosca fa sapere che non è nelle sue intenzioni rovesciare il governo ucraino. Si spera in una soluzione diplomatica attraverso i negoziati che secondo la Russia stanno procedendo in una direzione sperata.

«Ci sono stati alcuni progressi nelle negoziazioni destinati a mettere fine il prima possibile allo spargimento di sangue insensato e alla resistenza delle forze armate ucraine». Così ha dichiarato la ministra degli Esteri Zakharova. Sembra che l’obiettivo della Russia sia portare l’Ucraina ad uno status neutrale tra la Russia e l’Occidente. La portavoce della ministra nel briefing di oggi ha chiarito che “L’operazione militare speciale ha per obiettivo quello di proteggere le Repubbliche Popolari di Donetsk e Luhansk, smilitarizzare e denazificare l’Ucraina, eliminare la minaccia militare proveniente per la Russia dal territorio ucraino a causa delle attività dei paesi della Nato e il tentativo di pompare armi nel paese. L’operazione non ha lo scopo di occupare l’Ucraina, distruggere la sua statualità o rovesciare l’attuale governo. Non è diretta contro i civili”. Anche se le vittime civili ci sono state e continuano a esserci anche a causa dei bombardamenti sui cittadini in fuga e sui corridoi umanitari.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La Russia punta ai negoziati

guerra in Ucraina palazzo distrutto
guerra in Ucraina palazzo distrutto

Il messaggio della ministra riprende le parole del presidente Putin a inizio del conflitto. Durante i primi giorni del conflitto però l’intenzione di Putin sembrava proprio mirare a Kiev e capitolare il governo. Di questa convinzione erano anche gli Usa ma oggi arriva la dichiarazione di Mosca. Gli obiettivi sembrano altri, i negoziati di domani saranno cruciali anche se l’Ucraina resta sempre molto scettica.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 09-03-2022


Eutanasia, dalla Camera sì a morte medicalmente assistita

Centrale nucleare di Chernobyl disconnessa