Moto GP, tripletta spagnola ad Aragon: Marquez davanti a Pedrosa e Lorenzo

Giornata non semplice per Andrea Dovizioso che ha chiuso al settimo posto. Marc Marquez avvicina il Mondiale.

chiudi

Caricamento Player...

ALCAÑIZ – Si è concluso poco fa il Gran Premio di Aragon. Dominio spagnolo sul circuito iberico con Marc Marquez che chiude davanti a tutti precedendo il compagno di squadra Dani Pedrosa e il connazionale Jorge Lorenzo. Quinto posto per il rientrante Valentino Rossi che ha chiuso alle spalle di Maverick Viñales. Settimo Andrea Dovizioso.

Marc Marquez nel finale beffa Lorenzo: poker spagnolo

Come sta succedendo nelle ultime gare Jorge Lorenzo tenta sempre la fuga ma lo spagnolo della Ducati non è riuscito mai a portare a termine il tentativo. Questa volta viene beffato da Marc Marquez che sfrutta la gomma dura al posteriore per superarlo negli ultimi 6 giri e andare a vincere senza grandi problemi. Alle sue spalle il compagno di squadra Dani Pedrosa che negli ultimi chilometri ha beffato Jorge Lorenzo che conquista il suo secondo podio stagionale. Giornata difficile per Andrea Dovizioso che ha chiuso al settimo posto.

Marc Marquez allunga in classifica Mondiale. Dovizioso staccato di 16 punti

Con il successo odierno Marc Marquez sale a 224 punti portano a 16 il vantaggio su Andrea Dovizioso (208) mentre al terzo posto rimane Maverick Viñales (196).

Le dichiarazioni dei piloti

Marc Marquez: “Sicuramente è stata una gara difficile per le temperature alte. Il feeling non era eccezionale ed ho guidato in modo più scorrevole. Anche nell’ultima parte di gara non mi sentivo benissimo ma sono contentissimo della vittoria“.

Dani Pedrosa: “Devo dire che sono molto contento di questa gara. Oggi non eravamo sicuri della scelta delle gomme e all’inizio ho dovuto prestare attenzione. Ho fatto troppi giri dietro Maverick e lì ho perso la vittoria. Mi sentivo molto forte e sono molto contento“.

Jorge Lorenzo: “Siamo arrivati vicini alla vittoria. Negli ultimi giri ci è mancato un po’ di grip sul posteriore perché forse la gomma nel posteriore era troppo morbida. Sono contento delle qualifiche, dei giri e del podio“.