Bagnaia in Ducati. Diramato il comunicato ufficiale che conferma il passaggio di ‘Pecco’ nel team di Borgo Panigale.

ROMA – Francesco Bagnaia in Ducati. La promozione di Pecco è ormai realtà con il pilota che è stato ufficializzato dal team di Borgo Panigale come sostituto di Andrea Dovizioso.

Una scelta che è stata fatta dopo gli ottimi risultati ottenuti dall’italiano al rientro in pista dall’infortunio. Un colpo importante per la Rossa che ha deciso di riformare la coppia che sta facendo tanto bene in Pramac per cercare di conquistare il Mondiale. L’ufficialità è arrivata nella mattinata del 30 settembre.

Bagnaia in Ducati, contratto biennali

Per Bagnaia la Ducati ha messo sul piatto un contratto biennale che vale come un attestato di stima per il pilota.

Le corse sono un incubatore tecnologico avanzato in continua evoluzione che rappresenta una parte fondamentale della nostra azienda. Per avere successo è indispensabile continuare a investire in ricerca e sviluppo e non avere il timore di innovare e rinnovare. Per questo sono molto contento dell’inserimento di piloti giovani e di talento che ci fanno guardare al futuro con ottimismo e una costante voglia di migliorarci. Pecco e Jack quest’anno hanno dimostrato di riuscire a sfruttare il potenziale della nostra Desmosedici GP e si sono meritati questa opportunità. Il loro passaggio alla squadra ufficiale dal Pramac Racing Team, dove entrambi sono cresciuti, è prova dell’efficiente collaborazione che ci lega al team di Paolo Campinoti, che desidero ringraziare“, ha dichiarato Claudio Domenicali.

Martin e Zarco in Pramac?

Jorge Martin e Johann Zarco potrebbero andare in Pramac. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, per il francese ci potrebbe essere il passaggio nel team satellite della Ducati. Il transalpino era uno dei candidati principali ad andare a vestite la tuta della squadra ufficiale, ma alla fine la scelta è ricaduta su Bagnaia.

Per questo motivo per Zarco si aprono le porte della Pramac con Martin come compagno di squadra. L’ufficialità è attesa nelle prossime ore.

MotoGP
MotoGP

Rebus Avintia

L’altro rebus da sciogliere è quello di Avintia. Da capire cosa vorrà fare Tito Rabat. Un passaggio in Superbike, secondo quanto scritto da La Gazzetta dello Sport, potrebbe aprire la porta all’arrivo in MotoGP di Luca Marini. Una trattativa che sembra essere ben impostata con l’annuncio che arriverà solo dopo l’addio dello spagnolo.

Il compagno di squadra di uno dei due sarà Enea Bastianini, pronto alla promozione tra i grandi. Una coppia italiana che potrebbe far sognare in futuro i tifosi visto che per loro ben presto si potrebbero aprire le porte della Pramac o della Ducati ufficiale. Molto dipenderà dai risultati che otterranno.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Ducati Francesco Bagnaia MotoGP motori

ultimo aggiornamento: 30-09-2020


Formula 1, Mick Schumacher in pista al Nurburgring con l’Alfa Romeo

Duplicazione chiavi auto: come si fa e quanto costa