MotoGP, la conferenza stampa dei piloti alla vigilia del GP di Doha. Bagnaia: “Yamaha e Suzuki sono molto competitive”.

LOSAIL (QATAR) – Conferenza stampa dei piloti alla vigilia del GP di Doha, secondo appuntamento stagionale con la MotoGP. Maverick Vinales va a caccia del bis: “Quello che sappiamo – ha ammesso lo spagnolo – è che le gomme sono molto esigenti, dobbiamo gestirle molto bene […]. Non tutti i weekend sono uguali e lo scorso anno lo abbiamo visto […]. Quindi dobbiamo essere pronti per qualsiasi situazione. Sappiamo di avere un buon potenziale e cercheremo di sistemarlo per andare al massimo […]“.

Le dichiarazioni di Bagnaia e Zarco

In conferenza stampa anche Bagnaia. “Yamaha e Suzuki – ha detto l’italiano – hanno dimostrato di essere molto competitivi aprendo un gap e abbiamo perso tempo in alcuni punti che ci sono costate la gara, ma secondo me non dobbiamo preoccuparci. Sappiamo che questa pista è favorevole per noi, ma anche per le altre moto“.

Obiettivo podio anche per Zarco: “Forse avremo più problemi nella seconda metà di gara, ma allo stesso tempo abbiam bisogno di essere veloci. Speriamo di poter lottare con Vinales […]. Anche senza vittoria siamo comunque competitivi e sono certo che ci riusciamo in futuro“.

MotoGP
MotoGP

Le altre dichiarazioni

Il primo weekend non è stato facile – ha detto Joan Mir – ma durante il warm up abbiamo trovato qualcosa interessante e sono migliorate le mie sensazioni riuscendo poi a fare una bella gara […]”. Sulla stessa linea Alex Rins: “Il sesto posto non è massimo per noi […]. L’obiettivo è chiaro, dobbiamo almeno puntare al podio“.

In conferenza stampa anche Quartararo: “E’ stata una gara molto difficile la scorsa. Subito dopo il sorpasso di Miller ho sentito la gomma posteriore cedere. Sicuramente in passato avrei perso delle posizioni, ma la moto mi ha permesso di rimanere nelle prime dieci posizioni“.


Covid, nella mappa Ue anche la Valle d’Aosta in rosso scuro (che significa)

Mercato auto, vendite in crescita a marzo rispetto al 2020