MotoGP, Marc Marquez sul rientro: “Potrei esserci alla prima gara. Non posso dare nulla per scontato”.

LOSAIL (QATAR) – Marc Marquez è ritornato a parlare del suo rientro in MotoGP. Intercettato dai microfoni di Deportivo Cuatro e riportato da Sky Sport, il pilota spagnolo non ha escluso una sua presenza in Qatar per il primo appuntamento della stagione.

Non posso escludere nulla – ha ammesso l’ex campione del mondo – potrei esserci alla prima squadra, ma preferisco non dare nulla per scontato. In un recupero ci sono sempre alti e bassi e vedremo nei prossimi giorni“.

Marc Marquez vaccinato

Il pilota spagnolo nei prossimi giorni raggiungerà il Qatar per sottoporsi anche al vaccino. “Tutta la famiglia della MotoGP – ha detto Marquez – ha avuto l’opportunità di farsi vaccinare e penso che sia stato un ottimo lavoro. Logicamente la mia è una scelta individuale, per questo ho deciso di viaggiare. In questo modo, quando sarà il momento di vaccinare qui in Spagna, il mio vaccino andrà ad altre persone“.

Una scelta condivisa anche dalla Formula 1. I piloti, infatti, saranno vaccinati in Bahrain per consentire una stagione equilibrata e senza particolari problemi. Una decisione che, in futuro, potrebbe essere presa anche da tanti altri sport.

Marc Marquez
Marc Marquez

Come sta Marc Marquez

Le condizioni di Marc Marquez continuano a non essere chiare. Il pilota spagnolo ha avuto il via libera da parte dei medici, ma nessuna decisione sarà presa prima di sabato. Possibile la sua partecipazione ad una delle prime due sessione di prove libere per valutare la sua condizioni e poi decidere come procedere.

Nessuna intenzione di rischiare. Al minimo dolore possibile il forfait per poi cercare di recuperare per il secondo appuntamento della stagione sempre a Losail. Un Mondiale che per l’ex campione del mondo si preannuncia molto complicato. L’assenza di un anno rischia di pesare soprattutto dopo le prime gare.


Le Faq aggiornate: Posso usare l’automobile con persone non conviventi?

Volkswagen potrebbe tagliare 4.000 posti di lavoro in Germania