Andrea Dovizioso punta al titolo Mondiale. Sono tre punti che lo separano da Fabio Quartararo.

ROMA – Andrea Dovizioso punta al titolo Mondiale. L’assenza di Marc Marquez può essere un’occasione in più per il forlivese che dopo le prime gare si trova a soli tre punti da Fabio Quartararo.

Una seconda parte di stagione aperta a qualsiasi risultato con il pilota della Ducati che potrà giocarsi le proprie carte per riuscire a rompere il tabù Mondiale. Per farlo, però, non ci devono essere errori e i punti vanno conquistati in ogni gara. Le prime gare sono state positive anche se il cammino è ancora lungo.

Dovizioso saluta con il titolo?

Per Andrea Dovizioso l’occasione di dire addio alla Ducati con il titolo. L’assenza di Marquez aumenta le chance mondiali del forlivese che è uno dei grandi favoriti insieme a Fabio Quartararo. Ad avere la meglio sarà chi avrà maggiore continuità in questa stagione.

Troppe gare ravvicinate per poter sbagliare con l’esperienza di Dovizioso che alla fine potrebbe fare la differenza. Le prossime gare saranno decisive con Dovizioso che spera di poter conquistare un doppio successo in Italia per dare la spallata decisiva agli avversari in questa corsa che si preannuncia molto complicata.

MotoGP
MotoGP

Il futuro di Dovizioso

Il futuro di Dovi resta un rebus. Le offerte non mancheranno anche se l’ipotesi Ktm sembra allontanarsi visti i risultati ottenuti nelle ultime settimane da Binder e da Oliveira. Si valuta la possibilità di un passaggio in Pramac in caso di promozione di Bagnaia con una moto sicuramente competitiva.

I ragionamenti sono in corso con il forlivese che scioglierà i dubbi solamente nelle prossime settimane. Non si esclude neanche l’ipotesi di un ritiro. Possibilità che si rafforzerebbe con la conquista del titolo. Per questo l’annuncio potrebbe arrivare al termine del Mondiale.

Scarica QUI il Decreto Agosto.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Andrea Dovizioso Ducati MotoGP motori

ultimo aggiornamento: 25-08-2020


Stop al cambio di mappatura, Wolff: “Ci aiuterà in gara”

La Formula 1 ritorna a Indianapolis?