E’ stata presentata la nuova Esponsorama Avintia. In sella per il 2021 ci saranno Luca Marini ed Enea Bastianini.

ROMA – E’ stata presentata la nuova Esponsorama Avintia. Dopo un 2020 non semplice, il team guidato da Ruben Xaus ha voglia di ritornare a competere per le prime posizioni e per farlo si è affidato, grazie alla collaborazione con la Ducati, a due piloti giovani e ricchi di talento come Luca Marini ed Enea Bastianini.

Esordienti in MotoGP, ma pronti a dare battaglia ai grandi. Per loro il 2021 sarà l’anno dell’apprendimento ad una classe diversa dalla Moto2. Non si esclude, però, la possibilità di poter lottare per il podio in qualche gara.

Gli obiettivi di Avintia

Per l’Avintia l’obiettivo principale è fare meglio della scorsa stagione. Un 2020 molto complicato per il team. La scommessa Tito Rabat non ha dato i risultati sperati e da qui la decisione, nonostante le resistenze del pilota spagnolo, di cambiare per provare a competere almeno per la top ten.

Obiettivo non semplice da raggiungere. Per Marini e Bastianini il primo anno in MotoGP sarà ricco di insidie. Possibile un periodo di apprendimento prima di poter competere almeno per la top ten. La pandemia e le eventuali condizioni della pista potrebbero riservare le sorprese e i due piloti sono pronti ad approfittare di qualsiasi occasione.

Esponsorama Avintia
fonte foto https://www.facebook.com/esponsoramaracing

Marini e Bastianini ‘puntano’ la Ducati

Per Marini e Bastianini la grande occasione di poter dimostrare le proprie qualità e arrivare in poco tempo alla guida della Ducati. Enea potrebbe arrivare presto in sella alla moto della scuderia di Borgo Panigale.

Per Luca il futuro resta una grande incognita. Per lui nel 2022 o 2023 potrebbero aprirsi le porte della scuderia del fratello Valentino Rossi. Il Dottore dopo il ritiro pensa di arrivare in MotoGP con il suo team e Marini è uno dei candidati principali per il ruolo di primo pilota.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/esponsoramaracing


Ferrari, premio di competitività ai dipendenti

Sciopero trasporti, lunedì 8 mezzi fermi a Roma e Milano. Martedì 9 tocca ai treni