Il Gran Premio del Qatar ha visto un Vinales in grande forma. Bene Zarco e Bagnaia. Da segnalare l’ottimo Enea Bastianini.

LOSAIL (QATAR) – Chi sorride dopo il Gran Premio del Qatar, appuntamento inaugurale con la MotoGP, è sicuramente Maverick Vinales. Lo spagnolo è riuscito a sfruttare al meglio le caratteristiche della moto e della pista per portare a casa una vittoria fondamentale per il Mondiale.

In casa Yamaha buon quinto posto di Fabio Quartararo, mentre in netta difficoltà le due Petronas. Valentino Rossi ha completato la sua gara in dodicesima posizione, solo 18esimo il compagno di squadra Franco Morbidelli. Per loro serve un cambio di passo già la prossima settimana.

Ducati bene con Zarco e Bagnaia

Un duello iridato che molto probabilmente vedrà anche la Ducati in lotta. Il terzo posto di Bagnaia ha lasciato qualche rimpianto di troppo a Borgo Panigale, con lo stesso pilota torinese che ha ammesso di aver spinto troppo ad inizio gara ed essere arrivato senza gomma alla fine. Buon secondo posto per Zarco, mentre in difficoltà sia Miller, nono al termine della gara che Jorge Martin. Per il rookie un buon inizio, ma un tracollo nel finale lo ha fatto concludere in quindicesima posizione.

Jack Miller
Jack Miller

Top ten per Bastianini, Suzuki in crescita

Podio perso per un errore all’ultima curva per Joan Mir. Nonostante questo, la Suzuki ha dimostrato di essere in crescita con il quarto posto del campione del mondo e il sesto del compagno di squadra Alex Rins.

Tra i rookie da segnalare l’ottimo decimo posto di Enea Bastianini. Più in difficoltà, invece, il compagno di squadra Luca Marini. Il fratello di Rossi ha portato a casa un sedicesimo posto. Gara anonima, invece, per le Honda. L’ottava posizione di Pol Espargaro non può soddisfare il team giapponese e già la prossima settimana c’è bisogno di un riscatto.


La Formula 1 riparte nel segno di Lewis Hamilton. Segnali di ripresa della Ferrari

GP Bahrain, perché Verstappen ha restituito la prima posizione a Hamilton