MotoGP, Joan Mir vince il Mondiale se… Lo spagnolo potrebbe chiudere i giochi nel secondo appuntamento a Valencia.

VALENCIA (SPAGNA) – Joan Mir è ad un passo dal suo primo Mondiale di MotoGP. Il successo a Valencia, il primo in carriera, ha consentito allo spagnolo di allungare in classifica e la matematica potrebbe arrivare già nel secondo appuntamento sul circuito spagnolo.

La continuità non sembra mettere a rischio il trionfo, ma l’emergenza coronavirus e il passato ci ha insegnato che nulla è scontato. Sembra essere ormai una lotta in casa con Rins, ma in corsa ci sono anche altri piloti.

MotoGP, Joan Mir vince il Mondiale se…

Sono diverse le combinazioni a disposizione di Joan Mir per diventare campione del mondo. Il podio gli consentirebbe di esultare senza guardare il risultato degli altri. Il Mondiale, però, è equilibrato che non è scontato entrare nei tre. Ecco tutte le combinazioni, riportate da Sky Sport:

  • sale sul podio
  • arriva al traguardo 4°, 5° o 6° e la gara non viene vinta da Rins o Quartararo
  • arriva 7° e non vince uno tra Quartararo, Rins e Vinales
  • arriva nei 8°, 9° o 10° , Quartararo e Rins non vanno oltre il 3° posto e Vinales non vince
  • arriva 11°, Quartararo e Rins non vanno oltre il 3° posto e la gara non viene vinta da Vinales, Morbidelli o Dovizioso
  • arriva 15°, Quartararo e Rins non vanno oltre il 5° posto, Vinales oltre il 3° e la gara non viene vinta da Morbidelli o Dovizioso.
  • non va a punti, Quartararo e Rins non vanno oltre il 5°, Vinales oltre il 4° e Morbidelli e Dovizioso oltre il 3°.
Suzuki MotoGP
fonte foto https://www.facebook.com/suzukimotogp

La Suzuki vuole la doppietta

Per la Suzuki quella di Valencia potrebbe essere la gara della storia. Joan Mir potrebbe regalare al team giapponese il primo titolo della storia recente, ma soprattutto la scuderia guidata da Davide Brivio andrà a caccia di una doppietta con Rins secondo a due gare dalla fine.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/suzukimotogp

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Joan Mir MotoGP motori Suzuki

ultimo aggiornamento: 09-11-2020


Le auto di Joe Biden e l’amore per la sua Chevrolet (che non potrà più guidare)

MotoGP, il calendario provvisorio della stagione 2021