Marc Marquez ci sarà al GP d’Andalucia. I medici della Dorna hanno dato il proprio ok, ora la parola passa alla pista.

JEREZ DE LA FRONTERA (SPAGNA) – Marc Marquez ci sarà al GP d’Andalucia. Quello che sembrava impossibile è diventato possibile nelle ultime ore con la Honda che già nella mattinata di giovedì 23 luglio 2020 con un tweet aveva anticipato il possibile rientro del pilota spagnolo nel secondo appuntamento stagionale.

Il responso dei medici della Dorna è stato positivo con il campione del mondo in carica che proverà a ritornare in sella della sua Hrc a soli tre giorni dall’intervento di Barcellona.

La parola passa alla pista

L’ok dei medici è solo il primo passo di un percorso che non sarà senza ostacoli per il pilota spagnolo. Il prossimo step è il ritorno in pista nella giornata di venerdì 24 luglio 2020 quando sono in programma le prime prove libere.

Un vero test per Marquez che dovrà capire le sue reali condizioni visto che fino ad ora la spalla non è mai stata sollecitata dopo l’operazione. Il condizionale resta d’obbligo sul ritorno in pista dello spagnolo, ma, conoscendolo, farà di tutto per gareggiare e cercare di ottenere il miglior risultato.

Marc Marquez
Marc Marquez

Obiettivo podio?

Difficile prevedere la gara di Marquez con la spalla che potrebbe condizionare la sua prestazione. L’obiettivo sembra essere quello del podio anche se gli avversari non mancano.

Non semplice, in questo momento, pensare ad uno spagnolo mattatore del secondo appuntamento stagione. Ma, come sempre, cercherà di dare spettacolo naturalmente cercando di evitare rischi inutili che già gli sono costati molto caro. La cosa principale sarà quella di portare a casa punti in attesa di Brno dove, molto probabilmente, vedremo il vero Marquez. Una cosa è certa: lo spagnolo è pronto a sfidare ancora una volta medici e il suo corpo dopo un infortunio non piccolo.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
gp andalucia Jerez de la Frontera Marc Marquez motori News

ultimo aggiornamento: 24-07-2020


Hankook Ventus: un riferimento da oltre 15 anni

Porsche 917: l’auto da competizione posseduta (e guidata) anche da Steve McQueen