MotoGP, le prove libere del GP della Germania. Miguel Oliveira il più veloce nelle due sessioni.

BERLINO (GERMANIA) – E’ Miguel Oliveira il più veloce al termine del venerdì di prove libere del GP della Germania di MotoGP. Il portoghese della KTM nella sessione pomeridiana è riuscito a fissare il miglior crono scendendo sotto il muro dell’1’21”. Un limite superato solo da Fabio Quartararo, mentre Maverick Vinales chiude le prime tre posizioni confermando una Yamaha in grande forma.

Buon rientro anche per Alex Rins, quarto al termine delle prime due sessioni di prove libere. I due fratelli Espargaro divisi da Nakagami. A completare la top ten e gli ingressi direttamente in Q2 Zarco, Miller Morbidelli. Ancora in difficoltà gli spagnoli Marquez (12°) e Mir (16°), mentre nelle retrovie sia Rossi (21°) che Bagnaia (22°).

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

In Moto2 il più veloce è stato Remy Gardner

Remy Gardner il più veloce al termine delle due sessioni in Moto2. Il leader del Mondiale ha chiuso davanti al compagno di squadra Raul Fernandez, in una lotta che si preannuncia molto interessante anche in ottica gara. Da segnalare il buon quarto crono di Fabio Di Giannantonio.

In chiave italiana da segnalare il settimo posto di Simone Corsi e il nono di Tony Arbolino. Più in difficoltà, invece, Marco Bezzecchi. L’azzurro è l’ultimo ad entrare in Q2 anche se nella terza sessione può cambiare davvero tutto.

MotoGP
MotoGP

John McPhee in evidenza in Moto3

E’ John McPhee il più veloce in Moto3. Il britannico, sfruttando il crono della mattinata, ha preceduto Tatsuki Suzuki e un buon Pedro Acosta, voglioso di ritornare sul podio dopo alcune gare non facili.

Gli italiani proseguono il loro percorso complicato e non costante. Il migliore è stato Stefano Nepa, sesto, davanti a Rmano Fenati e Dennis Foggia. In Q2, al termine delle prime due sessioni di prove libere, troviamo anche Migno (11°) e Antonelli (12°).


Verstappen sul GP di Baku: “Siamo convinti di non aver commesso nessun errore”

Formula 1, Verstappen il più veloce. Mercedes in scia. Bene Leclerc