Marc Márquez partirà in settima posizione in Malesia, penultimo appuntamento con il Mondiale della MotoGP. Pole position per Johann Zarco.

SEPANG (MALESIA) – Niente pole position per Marc Márquez. Il pilota spagnolo è stato penalizzato dalla direzione gara per aver ostacolato Andrea Iannone. Prima posizione quindi per Johann Zarco che avrà al suo fianco Valentino Rossi e proprio il pilota della Suzuki.

MotoGP, Marc Márquez il più veloce sotto la pioggia

Le qualifiche a Sepang parlano spagnolo. Dominio del campione del mondo in carica Marc Márquez che – al termine di un giro perfetto – conquista la pole position con mezzo secondo di vantaggio su Johann Zarco, secondo, e otto decimi su Valentino Rossi.

Iannone e Dovizioso in seconda fila – Tanta Italia in seconda fila con Andrea Iannone e Andrea Dovizioso subito alle spalle del Dottore. Peccato per il pilota della Ducati che nel suo ultimo tentativo è caduto, gettando al vento un ritardo di poco più di un decimo. Sesto posto per Jack Miller davanti al compagno di squadra Danilo Petrucci.

La top ten è completata da Alex Rins, Alvaro Bautista – il migliore della Q1 – e Dani Pedrosa. Fuori dalle prime dieci posizioni sia la Yamaha di Maverick Viñales che l’Aprilia Aleix Espargaro.

Le altre classi – In Moto3 battaglia fino all’ultimo secondo tra i due contendenti al titolo. Alla fine a spuntarla per soli 32 millesimi è stato Jorge Martin (2’11″731) con Marco Bezzecchi (2’11″763) che partirà al suo fianco. Prima fila completata da Tony Arbolino (2’12″065). 6° Enea Bastianini (2’12″222), 10° Niccolò Antonelli (2’12″679).

In Moto2 il weekend perfetto di Alex Márquez (2’05″629) continua. Lo spagnolo ha firmato anche la pole position davanti a Luca Marini (2’06″117) e Fabio Quartararo (2’06″295). 5° Mattia Pasini (2’06″439) mentre il leader del Mondiale, Francesco Bagnaia (2’06″549), è sesto davanti al principale rivale Miguel Oliveira (2’06″617).

MotoGP, la griglia di partenza del GP di Malesia 2018

Ecco la griglia di partenza di Sepang:

Prima fila

1° Johann Zarco (Yamaha) 2’12″709; 2° Valentino Rossi (Yamaha) 2’13″009; 3° Andrea Iannone (Suzuki) 2’13″097

Seconda fila

4° Andrea Dovizioso (Ducati) 2’13″183; 5° Jack Miller (Ducati) 2’13″274; 6° Danilo Petrucci (Ducati) 2’13″413

Terza fila

7° Marc Márquez (Honda) 2’12″161*; 8° Alex Rins (Suzuki) 2’13″463; 9° Alvaro Bautista (Ducati) 2’14″185

Quarta fila

10° Dani Pedrosa (Honda) 2’14″443; 11° Maverick Viñales (Yamaha) 2’14″856; 12° Aleix Espargaro (Aprilia) 2’15″340

Quinta fila

13° Scott Redding (Aprilia) 2’13″786; 14° Michele Pirro (Ducati) 2’13″823; 15° Xavier Simeon (Ducati) 2’13″971

Sesta fila

16° Pol Espargaro (KTM) 2’14″132; 17° Bradley Smith (KTM) 2’14″332; 18° Thomas Luthi (Honda) 2’14″483

Settima fila

19° Franco Morbidelli (Honda) 2’14″994; 20° Stefan Bradl (Honda) 2’15″364; 21° Karel Abraham (Ducati) 2’15″679

Ottava fila

22° Takaaki Nakagami (Honda) 2’16″558; 13° Hafizh Syahrin (Yamaha) 2’16″825

*penalizzato di sei posizioni per comportamento scorretto

Di seguito il video con la gioia di Marc Márquez dopo la pole position provvisoria


Mondiali Ginnastica Artistica, bronzo per Marco Lodadio agli anelli

Sci, la vittoria di Elena Fanchini: “Ho sconfitto il tumore, ritorno in pista”