In Mozambico una montagna di rifiuti è crollata travolgendo alcune case. Il bilancio provvisorio parla di almeno 17 persone morte.

MAPUTO (MOZAMBICO) – Tragedia a Maputo, in Mozambico, dove una montagna di rifiuti è crollata travolgendo cinque case e causando almeno 17 morti. Il numero dei feriti, invece, rimane imprecisato. La sciagura è avvenuta a causa delle forti piogge cadute in questi ultimi giorni. Il gigantesco cumulo ha travolto le case intorno alle 3 nel poverissimo suburbio di Hulene, sorto abusivamente a circa dieci chilometri dal centro della Capitale. I soccorritori temono che sotto altri detriti ci possano essere altri cadavere. Mentre alcune persone hanno lasciato la propria abitazione visto il rischio di un nuovo crollo.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Tragedia in Mozambico. Gli abitanti: “Questa discarica deve essere chiusa da almeno dieci anni”

Molta rabbia e paura tra gli abitanti. “Questa discarica – denuncia Teresa Mangue, del comitato di quartiere – doveva essere chiusa più di dieci anni fa ma hanno continuato ad accumulare rifiuti“. “Vivo qui – dichiara una delle abitanti di Hulene – perché non ho altri posti in cui andare”.

La situazione in Mozambico continuano ad essere molto critiche. Le forti piogge si sono abbattute da ieri e nella capitale hanno provocato inondazioni e danni a strade e abitazioni.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 20-02-2018


Attentato in una chiesa del Daghestan, 5 i morti. L’Isis rivendica

Scandalo Oxfam, nuovi dettagli nel rapporto dell’Ong