Una ragazza è morta dopo aver sbattuto la testa in un cancello. Dopo essere andata a dormire, non si è più svegliata.

Andrea Nairi è il nome della ragazza di 27 anni deceduta a causa di un colpo alla testa. La donna, dopo aver sbattuto la testa in un cancello, aveva sottovalutato il dolore ed era andata a dormire, senza risvegliarsi più. Si tratterebbe di un incidente domestico avvenuto a Quartu, più precisamente a Cagliari, in Sardegna.

Funerale

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La ricostruzione dell’accaduto

Secondo le ricostruzioni, la donna sarebbe caduta fuori casa ed avrebbe sbattuto la testa contro un cancello di metallo. Dopo l’impatto con il cancello, Andrea sarebbe rientrata in casa e si sarebbe sdraiata sul letto. Sicuramente, non aveva immaginato quale fosse la portata del colpo subito.

Al rientro dei suoi familiari, la donna è stata ritrovata morta, nella sua camera da letto. Sul luogo del decesso anche il medico legale, che non ha ritenuto necessario avvertire la polizia. Andrea Nairi era mamma di una figlia di appena 15 mesi, Cloe. Nella giornata di domani, 3 giugno, si terrà alle 10 l’ultimo saluto alla donna, nella parrocchia di Santa Maria degli Angeli a Flumini.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 02-06-2022


Negato il permesso ad un carcerato di assistere al funerale della mamma

“Se mi trovano morto è stata mia moglie”: a processo la vedova