Il probabile esonero di Montella spingerebbe l’attaccante colombiano Muriel verso il ritorno in Serie A. Il Milan lo valuta seriamente per i costi contenuti dell’operazione.

Il Milan valuta più profilo per l’attacco in vista della prossima stagione. L’assenza di un centravanti da 20 gol a campionato ha penalizzato fortemente la stagione di Bonucci e compagni. Né André Silva né Kalinic hanno rispettato le aspettative e, anzi, il miglior goleador dei rossoneri si è rivelato essere Patrick Cutrone.

Pista colombiana

Secondo quanto riporta in edicola Tuttosport, il club di via Aldo Rossi segue molto da vicino Luis Muriel. Il colombiano di Santo Tomás, infatti, potrebbe lasciare Siviglia dopo appena una stagione dal suo arrivo al “Ramon Sanchez Pizjuan”. L’ex Sampdoria è legato al tecnico Montella, ex Milan, ma l’Aeroplanino rischia fortemente l’esonero. Se così fosse, il classe ’91 sarebbe tentato di lasciare la Liga e di fare ritorno in Serie A.

Andrea Belotti
Il rigore sbagliato da Belotti contro il Milan (fonte foto https://www.facebook.com/TorinoFootballClub/)

Costo “contenuto”

Il nome di Muriel accostato ai rossoneri è strettamente legato alle difficoltà del club di via Aldo Rossi di raggiungere attaccanti del calibro di Dzeko o Belotti per via degli alti costi. Il 27enne del Siviglia, invece, è più abbordabile: gli andalusi hanno versato 21,5 milioni alla Sampdoria, più eventuali bonus e il 20% della futura rivendita. Muriel ha ancora quattro anni di contratto ma intorno ai 25 milioni le porte di Milanello potrebbero spalancarsi.

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati

TAG:
milan Montella Muriel siviglia

ultimo aggiornamento: 26-04-2018


Milan, sondaggio segreto per il ‘grande architetto’ dell’Atletico Madrid

Milan, i problemi di mercato li risolve Jorge Mendes (?)