Muro di Berlino, la cancelliera Merkel: "Ho vissuto 35 anni nella DDR..."

Muro di Berlino, Merkel: “50 anni per parità tra Ovest e Est”

A trentanni dalla caduta del Muro di Berlino, la cancelliera Angela Merkel ha parlato delle differenze interne alla Germania.

BERLINO – Il 9 novembre 1989 cadeva il Muro di Berlino, simbolo per quasi trentanni della Guerra Fredda e della divisione tra Est e Ovest.

Muro di Berlino, 30 dalla caduta

In tutta la Germania unificata sono in corso i festeggiamenti, con umori comunque differenti: nella parte orientale si soffre ancora il gap rispetto a quella occidentale.

Merkel: “50 anni per la parità”

La cancelliera Angela Merkel, in un’intervista a Sueddeutsche Zeitung, ha parlato delle differenze ancora esistenti, a livello economico, tra le ex Germanie, stimando i tempi di un livellamento completo: “Per la parità ci vorranno 50 anni o anche più anche se dopo dieci o venti anni si era pensato che sarebbe stato più veloce“.

Muro di Berlino
Fonte foto: https://en.wikipedia.org/wiki/Fall_of_the_Berlin_Wall

La vita nella DDR

La Merkel, vissuta fino all’età di 35 anni nella DDR, ha ricordato le sue esperienze ai tempi del Muro di Berlino. “Quando sono andata per la prima volta da sola a Costanza per motivi di studio mi sono chiesta davvero se fosse sicuro per una donna dormire da sola in un hotel dell’Ovest. Semplicemente non avevo l’esperienza della libertà. La vita nella Ddr era in qualche modo comoda, perché si sapeva che non si potevano influenzare certe cose“.

Esperienza politica

Quando sono entrata in politica rappresentavo uno strano esemplare che racchiudeva una moltitudine di minoranze: ero protestantedonna, allora ancora giovane, dell’Est e scienziata. Tutte cose che nella Cdu non accadevano spesso. Per questo non potevo rappresentare tutte le componenti di minoranza contemporaneamente“.

ultimo aggiornamento: 09-11-2019

X