Anche Mykonos si blinda contro la diffusione della variante Delta del Covid: coprifuoco dall’1 alle 6 e divieto di mettere musica nei locali.

Mykonos si blinda contro la diffusione della variante Delta del Covid. L’isola greca, una delle mete più battute dai turisti di tutto il mondo, ferma la movida. Dopo aver registrato un aumento dei contagi, le autorità hanno deciso di correre ai ripari. Fino al 26 luglio a Mykonos scatta il coprifuoco dall’1 alle 6. Inoltre i locali non potranno mettere musica durante la giornata.

Mykonos, aumentano i contagi, scatta la lotta alle feste clandestine: coprifuoco e musica vietata

E le misure adottate sono drastiche, anche alla luce del periodo dell’anno: a Mykonos scatta il coprifuoco dall’1 alle 6 del mattino e i locali non potranno mettere musica durante la giornata. Questo per evitare assembramenti sulle piste d ballo anche improvvisate. Le misure restano in vigore fino alla giornata del 26 luglio.

Secondo le autorità sanitarie, sull’aumento dei contagi hanno pesato anche le feste clandestine. Mykonos accoglie ogni estate turisti provenienti da tutto il mondo ed è famosa per la movida, per il divertimento notturno e non solo. Eppure le regole stabilite dalle autorità sono stringenti. Gli organizzatori di party privati con più di venti persone rischiano una multa fino a 200.000 euro.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Mykonos Grecia
Mykonos Grecia

Turismo, la Grecia confida nel Green Pass

Intanto in Grecia il governo ha deciso di rivedere le regole della movida per provare a regolare il turismo. Il governo ha esteso l’obbligo del Green Pass a bar e ristoranti. Che non ha il certificato può presentare il risultato di un tampone con esito negativo, ovviamente. Inoltre in locali come cinema e teatri vige l’obbligo di rimanere seduti al proprio posto per evitare assembramenti.

TAG:
coronavirus

ultimo aggiornamento: 18-07-2021


“Green pass anche per i ristoranti al chiuso”

Covid, ora spaventa la variante Beta: è meno contagiosa ma più resistente ai vaccini