Nadal ha annunciato sui suoi profili social che salterà sia Wimbledon sia l’Olimpiade in programma a Tokyo.

Rafa Nadal dà forfait. Il quarto ko in 17 anni al Roland Garros, subito per opera di Novak Djokovic, ha devastato il campione di Manacor. Lo spagnolo ha infatti annunciato che salterà sia Wimbledon sia il torneo olimpico di Tokyo. Determinante la settimana di riposo in meno tra l’Open di Francia e il Championship londinese. 

L’obiettivo di Nadal, fresco 35enne, è quello di allungare la carriera. Pertanto, punterà direttamente agli US Open, in programma a New York a fine agosto. 

Nadal: il comunicato sui social

“Ciao a tutti. Voglio informarvi che ho deciso di non partecipare alla prossima edizione di Wimbledon che si terrà dal 28 giugno all’11 luglio. Né sarò ai Giochi Olimpici finalmente previsti per il 24-30 luglio – ha scritto Nadali sui social -. È una decisione che non è mai facile prendere e dopo aver ascoltato il mio corpo e parlato con la mia squadra, ho capito che è la decisione giusta perestendere la mia carriera sportiva e continuare a fare ciò che mi rende felice;competere ai massimi livelli e continuare a lottare per sfide professionali e personali ai massimi livelli in modo competitivo. Il fatto che ci siano solo due settimane tra Roland Garros e Wimbledon quest’anno non ha aiutato il mio corpo a riprendersi dalla stagione sempre impegnativa sulla terra battuta”. 

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Rafa Nadal
fonte foto https://twitter.com/InteBNLdItalia

Sono stati due mesi di grande impegno e la decisione che prendo è focalizzata sul medio e lungo termine – ha proseguito lo spagnolo –. In questi momenti della mia carriera di atleta, una parte importante è la prevenzionedi qualsiasi tipo di eccesso nel mio corpo che potrebbe impedire ulteriori lotte a medio e lungo termine per i titoli. Voglio inviare un saluto speciale a tutti i miei fan in tutto il mondo, a quelli nel Regno Unito e in Giappone. I Giochi Olimpici hanno significato molto nella mia carriera e sono sempre stati una priorità come atleta, dove ho trovato l’ambiente che ogni atleta vuole sentirsi almeno una volta nella propria carriera. Personalmente ho avuto la fortuna di viverli intensamente in tre occasioni e anche di essere l’alfiere del mio Paese”.


Manuel Locatelli imita Cristiano Ronaldo: il gesto in sala stampa

Basket femminile, partenza in salita per l’Italia agli Europei. La Serbia vince ai supplementari