Nadia Comaneci è nata in Romania nel 1961. Ha vinto cinque medaglie d’oro olimpiche. A Montreal ricevette il punteggio perfetto di 10.

Nadia Comaneci nasce il 12 novembre 1961 a Onesti, comune della Romania non lontano dalla Moldavia. I genitori Gheorghe e Stefania-Alexandrina scelgono il nome ispirati dall’eroina del film russo “Nadezhda”, che significa ‘Speranza’.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

I primi passi nella ginnastica

All’età di 6 anni fu notata dall’allenatore Béla Károlyi nel cortile della scuola mentre giocava con un’amica. Nel 1969 partecipò per la prima volta ai campionati rumeni, piazzandosi al 13º posto. L’anno seguente partecipò ai campionati nazionali a squadre, vincendoli e diventando la più giovane ginnasta rumena ad aggiudicarsi il titolo.

Verso Montreal 1976

I primi importanti successi internazionali arrivarono nel 1975 ai campionati europei di Skien (Norvegia), dove si aggiudicò il titolo all-around e in tutti gli attrezzi, tranne nel corpo libero dove si piazzò al secondo posto.

https://www.youtube.com/watch?v=vIHxUyZeiE8&ab_channel=Cerchidigloria

Il 10 perfetto di Nadia Comaneci

A soli 14 anni divenne la stella delle Olimpiadi di Montreal 1976. Il 18 luglio diventò la prima ginnasta ai Giochi olimpici a ricevere il massimo punteggio ottenibile alle parallele asimmetriche. La votazione, dopo una prestazione stupefacente, fu ritardata poiché i computer erano programmati per registrare votazioni fino al 9,99 mentre il “10” non era assolutamente previsto, data la difficoltà molto elevata nel riceverlo. Nadia Comaneci vince in tutto tre ori olimpici.
Tornata in Patria, divenne lo strumento propagandistico del regime di Ceaucescu.
Alle Olimpiadi successive, a Mosca, la Comaneci ottenne altre due medaglie del metallo più pregiato.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 12-11-2020


Europei ciclismo su pista, Martina Fidanza conquista l’oro nello scratch

Europei ciclismo su pista, altre tre medaglie per l’Italia