Caso Emiliano Sala, il Nantes ha chiesto al Cardiff dieci giorni per il pagamento del cartellino del calciatore, scomparso mentre si stava recando in Galles.

Non c’è pace per Emiliano Sala. Mentre proseguono le ricerche dei corpi delle persone che si trovavano a bordo dell’aereo precipitato, il nome del calciato argentino torna alla ribalta per un caso – purtroppo – non proprio positivo, anzi.

Il Nantes chiede al Cardiff i soldi del cartellino di Emiliano Sala

La squadra francese del Nantes, infatti, ha chiesto al Cardiff i sedici milioni del trasferimento. Le due squadre avevano stipulato l’accordo due giorni prima la tragica scomparsa del calciatore, partito in aereo proprio alla volta di Cardiff.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Emiliano Sala
fonte foto https://www.facebook.com/emiliano.sala

Cardiff, pagheremo quando avremo una documentazione soddisfacente sulla vicenda

Stando a quanto riferito dai media, il club gallese ha interrotto il pagamento dei primi diciassette milioni che avrebbe dovuto versare nelle casse del Nantes per il cartellino di Emiliano Sala. I francesi non hanno apprezzato la decisione del Cardiff, in attesa di una documentazione esaustiva sulla vicenda, e avrebbero dato al club gallese dieci giorni di tempo per operare la transazione economica prima di procedere per vie legali.

Emiliano Sala
Fonte foto: https://www.facebook.com/emilano.sala.3

Il caso rischia di finire in tribunale

I vertici del Cardiff City hanno fatto sapere che il club è intenzionato a pagare ma solo dopo che avrà a disposizione tutti i dati per fare luce sulla vicenda. Si tratta di un caso al momento unico nel mondo del calcio e quindi senza precedenti. Non si esclude che la vicenda possa finire in tribunale.

TAG:
calcio news

ultimo aggiornamento: 07-02-2019


Romagnoli: “Per la Champions è lunga. Piatek? Al Milan ha impressionato…”

Serie A, Fiorentina-Napoli: data, orario e diretta TV