Napoli, accoltellato attore de ‘La paranza dei bambini’

Attimi di paura per l’attore de ‘La paranza dei bambini’ Artem Tkachuk. Il 18enne è stato accoltellato a Napoli.

NAPOLI – Notte di paura per Artem Tkachuk. Il 18enne ucraino attore de La paranza dei bambini è stato accoltellato tra il 27 e il 28 aprile 2019 nella zona della movida di Napoli. Sulla vicenda indagano gli inquirenti che devono cercare di identificare i responsabili di questa aggressione che al momento sembra essere senza motivi.

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, il giovane era in compagnia di un amico di 24 anni quando è stato avvicinato da altri ragazzi in motorino. Dopo aver chiesto se erano del Rione Traiano è scattata l’aggressione. Una vicenda che è sotto la lente d’ingrandimento degli inquirenti che si preparano ad accertare meglio l’episodio e cercare di punire i responsabili dell’accoltellamento.

Carabinieri
Fonte foto: https://www.facebook.com/carabinieri.it

Aggredito a Napoli l’attore de ‘La paranza dei bambini’, 20 giorni di prognosi

Dopo l’aggressione è stata immediatamente chiamato il personale del 118 che ha trasferito l’attore all’ospedale di Loreto Mare. I controlli non hanno evidenziato nessun problema grave con una ventina giorni di prognosi prima di ritornare alla vita normale.

Un’aggressione che al momento non ha un motivo ben preciso. Il diciottenne stava passeggiando insieme ad un suo amico quando è stato aggredito da un gruppo di ragazzi nella zona di Chiaia a Napoli. Gli inquirenti sono al lavoro per identificare i responsabili di questo accoltellamento anche se ancora non si è riusciti a fermare gli aggressori.

Non è chiaro il movente di questo episodio. Secondo quanto raccontato dai ragazzi prima dell’aggressione è stato chiesto se erano del Rione Traiano. Si pensa, quindi, ad una rivalità di quartiere ma prima di fare altre ipotesi gli inquirenti preferiscono aspettare gli ulteriori rilievi in programma nelle prossime ore. Possibile anche un nuovo interrogatorio per le persone aggredite.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/carabinieri.it

ultimo aggiornamento: 29-04-2019

X