Napoli, Ancelotti in conferenza stampa: “Non ho mai chiesto top player”

L’allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti, in conferenza stampa per la chiusura del ritiro di Dimaro: “Cavani? Sono solo voci“.

A quasi tre settimane dall’inizio del ritiro di Dimaro, il tecnico del Napoli, Carlo Ancelotti, è intervenuto in conferenza stampa per fare un riassunto di quanto accaduto in questi giorni di preparazione.

Queste le sue parole, riportate dalla Gazzetta dello Sport: “Sono contento di poter ora parlare in italiano ai miei giocatori, per trasmettergli le emozioni nella mia lingua. Calendario? Si tratta di casualità, prima o poi le affronteremo tutte. Con De Laurentiis non abbiamo mai discusso. Intorno alla mia figura ci sono grandi aspettative, questo è normale, ma devo dire che ho trovato un grande ambiente, non solo per quello che riguarda i giocatori, ma per tutti quelli che lavorano per il Napoli“.

Napoli, Ancelotti in conferenza stampa: “Ho dei giocatori fantastici

Il tecnico azzurro ha quindi proseguito: “Fino ad ora mi sono divertito e quando mi diverto sono anche pericoloso. Cavani? Sono voci che nascono in ogni mercato, poi ci si prepara a quello di gennaio. Non ho mai chiesto top player. Ho dei giocatori fantastici e ho la fortuna di allenarli, perciò i giocatori delle altre squadre non mi interessano. Il mercato? Ci sono situazioni che stiamo valutando con la società, poi decideremo. Non abbiamo emergenza, la squadra è ben fatta e il mercato chiude il 17 agosto, ci sarà qualche movimento da fare e, nel caso, lo faremo con molta calma e serenità“.

La conferenza stampa di Ancelotti

L’ex allenatore del Milan ha quindi parlato di alcuni singoli: “Inglese può fare molto bene, è un ragazzo umile, lavoratore, nutriamo grande fiducia in lui. Lo scorso anno ha fatto molto bene, per lui vale il discorso di tutti: c’è concorrenza, si dovrà giocare il posto con gli altri. Allan terzino? Lui è disponibile a farlo, ma non è un’idea che ho. L’unico giocatore che ha cambiato posizione è Hamsik, che mi sta dando molte soddisfazioni, così come Insigne centravanti. Milik? Farà gol. Ma deve farli sopratutto la squadra. E lui è uno bravo ad aiutare la manovra“.

Ancelotti ha quindi commentato gli striscioni di contestazione dei tifosi degli ultrà del Napoli contro il presidente De Laurentiis: “Mi stupiscono, il Napoli è una società che ha avuto una crescita eccezionale negli ultimi dodici anni e questo è un dato oggettivo che va riconosciuto al presidente De Laurentiis“.

Nel video la conferenza stampa di fine ritiro:

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 28-07-2018

Mauro Abbate

X