Napoli-Feyenoord, Sarri: “L’infortunio di Milik potrebbe dipendere dal campo”

Jorginho in conferenza stampa: “Dispiace per Milik. Domani giocheremo anche per lui”.

chiudi

Caricamento Player...

NAPOLI – Per il Napoli è già sfida dentro o fuori. La sconfitta all’esordio contro lo Shakhtar Donetsk ha complicato la vita agli azzurri che domani non devono sbagliare contro il Feyenoord. In conferenza stampa Maurizio Sarri ha iniziato parlano dell’infortunio di Milik: “Stava tornando in grande condizione e mi dispiace tantissimo. Nessuno di voi ha puntato il dito contro le condizioni di un terreno di gioco indegno. L’infortunio potrebbe essere causato da questo e sicuramente non è possibile che una società che fatture due miliardi di euro non consente di averlo al top“. Sulle cessioni di Zapata e Pavoletti il tecnico dice: “Non sono io il presidente o il direttore sportivo. In ogni caso è ipocrisia fare giocare 70 partite l’anno e poi bloccare la lista UEFA. Non è possibile non potere sostituire il giocatore“. Sul Feyenoord dice: “Sarà una gara molto difficile domani perché loro stanno molto bene. Il San Paolo ci dovrà dare una grande mano perché è un match importante“. In conclusione Sarri difende Reina: “Pepe sta facendo benissimo. A Ferrara ha preso gol sul suo palo, ma se lo prendeva sull’altro non cambiava niente“.

Jorginho in conferenza stampa: “Dispiace per Milik. Domani giocheremo per lui e cercheremo di vincere”

Oltre a Maurizio Sarri in conferenza stampa ha parlato anche Jorginho: “Ci dispiace – dice l’italo-brasiliano – per Milik e sicuramente il suo infortunio ci darà motivazioni per vincere la partita anche per lui. Noi siamo sereni: sappiamo chela partita di domani è importante. Credo che sempre si possa migliorare e sono sicuro che noi abbiamo dei margini di crescita“.