Napoli, Insigne: “Sapevamo che la Juve aveva perso, la felicità è doppia”

L’attaccante azzurro: “Questo può essere l’anno buono, siamo consapevoli di essere un grande gruppo“.

Il Napoli vola sulle ali dell’entusiasmo e di un gioco affascinante. Intervistato da Sky Sport nel post partita, l’uomo del match contro la Roma, Lorenzo Insigne, ha rilasciato le seguenti dicharazioni: “Nel secondo tempo abbiamo corso troppo e sono stanco, ma sono felice per il gol e la prestazione. Soffrire contro la Roma ci sta, questo ci fa crescere tanto. Siamo andati sotto ai nostri tifosi alla fine, siamo tutti felici. Sapevamo del risultato della Juventus e la felicità era doppia. Quest’anno siamo consapevoli di essere un grande gruppo. Siamo migliorati in fase difensiva, difendiamo tutti insieme e cerchiamo di arrivare alla vittoria tutti insieme“.

Insigne: “Ringrazierò Immobile

Il numero 24 azzurro ha quindi proseguito: “Immobile? Ancora non gli ho mandato nessun messaggio, dopo lo ringrazierò. Gliel’avevo detto in Nazionale che doveva fare gol contor la Juventus. Scudetto? Anche se si parla poco nello spogliatoio, siamo cosnapevoli che quest’anno può essere quello buono. Quest’estate siamo rimasti tutti uniti con l’obiettivo di fare un gran campionato. Dobbiamo limare qualche errore, che comunque ci sta nei novanta minuti. Ne facciamo meno rispetto allo scorso anno. Siamo consapevoli di poter mettere tutti in difficoltà. Fase difensiva? I primi difensori sono gli attaccanti, il mister lo dice sempre e infatti lo facciamo tutti e tre là davanti. Hamsik? Anche in allenamento, se prende una botta, non si lamenta. Noi ce lo coccoliamo, sappiamo la sua forza. Il centesimo gol? Sono contento, ma è merito anche dei miei compagni di squadra“.

ultimo aggiornamento: 15-10-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X