Massimiliano Allegri in conferenza stampa: “Non so ancora la formazione perché bisognerà vedere quanti saremo in avanti”.

TORINO – Massimiliano Allegri presenta in conferenza stampa la sfida contro il Napoli e spera di recuperare per la panchina Gonzalo Higuaín: “Ha la mano ancora dolorante ma potrebbe essere a disposizione. Al momento dovrebbe essere convocato ma è inutile rischiarlo per una sola partita. Vedremo domani“. Il tecnico bianconero ha le idee chiare: “Servirà una prestazione fisica. Non firmo per il pareggio anche se abbiamo due risultati su tre. Lite nello spogliatoio? Magari, un po’ di casino potrebbe aumentare la tensione ma è tutto tranquillo“. Il toscano esalta il Napoli: “Rimangono i favoriti per lo scudetto. stanno facendo un grandissimo campionato ed hanno un bellissimo gioco. Quest’anno magari noi non avremo la miglior difesa ma speriamo di vincere lo scudetto“.

Massimiliano Allegri: “Sarri e io abbiamo giocatori diversi. Domani partita importante”

Massimiliano Allegri non vuole sentire parlare di partita decisiva: “Per noi sarà un buon test in vista dell’Olympiacos visto che è una sfida di grande fascino. Il nostro obiettivo è rimanere lì fino a marzo e quello di domani è un passio importante ma non definitivo“. Qualche dubbio di formazione per il tecnico: “Lichtsteiner – dice – è fuori, Cuadrado e Bernardeschi non sono al meglio ma dovrebbero essere a disposizione. Ancora non so se giocheremo a tre o a quattro, dipenderà da quanti giocatori avremo a disposizione davanti”. Sul paragone con Sarri dice: “Lui è bravo a sfruttare i giocatori con caratteristiche diverse dai miei. A Sarri non sto più dietro, una volta il campo, un’altra la settimana di riposo in meno. La sua credo sia una strategia per crearmi confusione“.

TAG:
Juventus

ultimo aggiornamento: 30-11-2017


L’agente di Patrick Cutrone: “Siamo aperti a qualunque soluzione”

Roma-SPAL, Di Francesco: “Ai ragazzi chiedo concentrazione. Schick? Valore aggiunto”