Maurizio Sarri parla anche di Higuaín: “É un grande campione. Il pubblico forse sbaglia a ‘beccarlo’ visto che con noi ha fatto bene”.

NAPOLI – Nonostante la sconfitta contro la Juventus Maurizio Sarri guarda il bicchiere mezzo pieno: “La squadra – dichiara ai microfoni di Sky Sport  ha fatto una grande partita con un neo: i tre davanti non sono brillantissimi e quindi non riusciamo a trasformare tutto quello che creiamo in gol. Lorenzo è dal ritorno dalla Nazionale che ha un problema al pube che lo sta condizionando, mentre Dries dall’infortunio di Milik sta giocando a ritmi a cui forse non era abituato. Al livello di collettivo non c’è molto da dire ma manca un po’ di brillantezza“.

Maurizio Sarri a Sky Sport: “Oggi abbiamo messo sotto la Juventus”

Maurizio Sarri non vuole sentire parlare di crisi: “Noi non abbiamo la presunzione di pensare che siamo superiori alle altre squadre. Ci resta la soddisfazione di nove mesi di imbattibilità in campionato. Oggi abbiamo messo sotto la Juventus sul piano del gioco con i limiti che abbiamo detto prima e ora dobbiamo ritrovare la brillantezza. Ho fatto i complimenti ai ragazzi per la prestazione globale, poi i limiti ne abbiamo parlato. Higuaín? Il pubblico napoletano lo becca un attimo forse anche ingiustamente. Fino a quando era con noi ha fatto benissimo. Lui è un fuoriclasse assoluto e se era ancora con noi forse avevamo vinto“. In conclusione parla della “critica” di Allegri nella conferenza stampa di vigilia: “Penso che Allegri scherzasse. Io sono un innamorato del calcio e non riesco a dire cosa non va nel nostro calcio. Alcune cose le dico solamente quando vinco”. 

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio Maurizio Sarri Napoli Napoli-Juventus Serie A

ultimo aggiornamento: 01-12-2017


Napoli-Juventus, Allegri: “Grande prestazione. Higuaín? Decisivo l’infortunio di Mandzukic”

Milan, arrivano conferme sul nuovo stadio