Napoli-Milan, la zuccata di Panucci per l’ipoteca sullo Scudetto

Il campionato 1995/96 vede il ritorno dei rossoneri alla vittoria dello Scudetto. Napoli-Milan a cinque giornate dalla fine viene decisa da una rete del terzino che ipoteca la vittoria del titolo nazionale.

Dopo tre scudetti consecutivi, i rossoneri abdicano in favore della Juventus ma già nell’anno successivo si ripresentano ai nastri di partenza con l’intenzione di tornare a fregiarsi del titolo nazionale. E così, per la stagione 1995/96, il Milan piazza in sede di mercato due colpi sensazionali: proprio dai bianconeri arriva Roberto Baggio mentre dal Psg sbarca in Serie A George Weah. La partenza degli uomini di Capello è fortissima e così per il Diavolo arriva subito il comando della classifica. Un dominio che non consente avvicinamento alcuno alle rivali. La marcia dei rossoneri è spedita e il 14 aprile 1996 c’è in programma Napoli-Milan. La sfida contro la formazione partenopea non vale più lo scontro per il titolo ma il fascino è sempre attuale.

Le mani sullo Scudetto

Napoli-Milan è fondamentale per i rossoneri per avvicinare la conquista dello scudetto. Boskov manda in campo Tagliatatela, Baldini, Colonnese, Cruz, Taccola, Bordin, Boghossian, Imbriani, Pecchia, Agostini, Pizzi. Capello risponde con Rossi, Panucci, Maldini, Albertini, Costacurta, Baresi, Eranio, Desailly, Weah, Savicevic, Baggio. Al 13′ c’è un calcio d’angolo per i rossoneri e alla bandierina ci va Baggio che effettua un cross pennellato in mezzo all’area: Panucci stacca con permesso tempismo e di testa batte il portiere avversario, gelando il “San Paolo”. Quello del terzino ligure sarà il gol della vittoria. Un paio di settimane più tardi il Milan vincerà il titolo nazionale piegando la Fiorentina a San Siro.

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 17-11-2017

Fabio Acri

X