Serie A: Tonelli ‘gela’ la Samp, Palermo ko ad Empoli

Nell’anticipo serale della diciannovesima giornata il Napoli vince in rimonta contro una Sampdoria in dieci uomini. Nel pomeriggio crollo al Castellani per i rosanero di Corini

Il più atteso tra i protagonisti di Napoli-Sampdoria è diventato il man of the match al San Paolo. Si tratta di Lorenzo Tonelli, difensore ex Empoli che, arrivato in estate, mai aveva indossato la maglia azzurra dei partenopei in questa stagione. E’ stato proprio lui a decidere un match folle nel gelo di Napoli, divenendo in una sola serata l’eroe di un’intera tifoseria. Nel pomeriggio vittoria fondamentale anche per l’Empoli, che ha superato il Palermo in casa portandosi a un momentaneo più sette sul terzultimo posto.

Remuntada con polemiche

Il freddo e il ghiaccio hanno condizionato e non poco la gara tra Napoli e Sampdoria. Specialmente nel primo tempo i partenopei hanno faticato a trovare le misure, complice un terreno di gioco duro e secco. I blucerchiati, dal canto loro, dopo un iniziale sbandamento hanno trovato il giusto equilibrio riuscendo a sorprendere gli azzurri e a trovare il vantaggio al 30′: lento Chiriches che manca l’intervento su Schick permettendogli di entrare in area e di mettere in mezzo un pallone insidioso sul quale è goffo Hysaj nell’anticipare Quagliarella incappando nella più classica delle autoreti. Nella ripresa il Napoli sembra crescere sul piano del gioco e, anzi, inizia un dominio martellante reso più semplice dall’espulsione di Silvestre per un secondo cartellino giallo molto criticato dal tecnico della Samp Giampaolo. Dopo aver rischiato comunque il tracollo, sventato solo da un grande Reina che nega il raddoppio a uno scatenato Muriel, il Napoli riesce quindi a trovare prima la rete del pari, firmata da Gabbiadini su assist di Callejon. Poi, nei convulsi minuti finali, trova anche il raddoppio con Lorenzo Tonelli, imbeccato al centro dell’area da un ottimo Strinic: semplice per il difensore azzurro scaricare un destro potentissimo sotto la traversa. Vince dunque il Napoli, trovando nuovi protagonisti utili in questo mese di assenza di Ghoulam e Koulibaly per la Coppa d’Africa. Per la Samp rimangono solo complimenti e l’amarezza per l’episodio del rosso a Silvestre, che ha cambiato probabilmente le sorti del match.

Empoli, tre punti d’oro

Nel pomeriggio gelido del Castellani ha invece trionfato l’Empoli di Martusciello, che ha piazzato così una zampata forse decisiva nella corsa salvezza. In uno scontro diretto che valeva ben più dei tre punti in palio, contro il Palermo di Corini conquistatore di 4 punti in due partite sul finire del 2016, i toscani sono riusciti a spuntarla grazie a un penalty messo a segno da Maccarone al 78′, episodio chiave di un match bloccato e vissuto più sul timore di prendere reti che sulla voglia di farne. Con la vittoria di oggi l’Empoli sale dunque a quota 17, agganciando momentaneamente il Sassuolo al sedicesimo posto e, soprattutto, allungando a più sette proprio sui rosanero, attualmente al terzultimo posto. Domani il Crotone proverà ad approfittare del ko del Palermo per rimanere in scia dei toscani, mentre il Pescara non scenderà in campo a causa dell’impraticabilità dello stadio Adriatico.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 07-01-2017

Mauro Abbate

X