Napoli, Sarri: “City miglior squadra d’Europa, Guardiola un mostro sacro”

Ecco le dichiarazioni rilasciate da mister Maurizio Sarri in vista della sfida di domani contro il Manchester City di Pep Guardiola.

chiudi

Caricamento Player...

Il Napoli si prepara alla super sfida di Champions contro il Manchester City, in programma domani sera al San Paolo. Alla vigilia del match, il tecnico Maurizio Sarri ha parlato in conferenza stampa. Ecco le sue dichiarazioni, riportate da Sport Mediaset: “È la miglior squadra d’Europa allenata dal miglior allenatore d’Europa. Non mi posso paragonare a Pep Guardiola, che è un mostro sacro, il più forte in circolazione. Hanno un impatto con la partita devastante, nei primi venti minuti hanno numeri incredibili, dovremmo chiedere alla Uefa di farli entrare in campo al 21esimo. Dobbiamo portarli nell’acqua alta e tenerli in bilico, loro non sono abituati”.

Champions League, Gruppo F: Napoli-Manchester City domani alle 20.45

Alberto Bigon ha recentemente paragonato Maurizio Sarri ad Arrigo Sacchi. Ecco il parere dell’allenatore partenopeo: “Se smetto di fare questo lavoro adesso non mi ricorderà nessuno perché non ho vinto niente. Il paragone con lui è un’offesa per Arrigo che ha cambiato profondamento il gioco del calcio in Europa. Tutti dicono che ha vinto con grandi giocatori come Van Basten e Gullit, ma sono diventati grandi con lui. Baresi era finito in B. Con lui hanno fatto il salto di qualità. Detto questo, mi fanno piacere i complimenti di Bigon”.

Si torna a parlare della partita di domani: “Io penso che una squadra, se vuole stare a questo livello, tre-quattro cambi senza perdere di forza li deve avere. Non possiamo cambiare fisionomia con qualche cambio. L’uomo più pericoloso del City? Ederson, faccio una provocazione perché il loro portiere non ha sbagliato un’uscita da dietro, giocando 50 palloni con la difesa e li ha giocati tutti bene mandando a vuoto la nostra pressione. Per il resto tira fuori uno a caso dall’attacco”.