Tragedia nel Napoletano, uccide la madre e si barrica in casa

Tragedia nel Napoletano dove un uomo ha prima ucciso la madre e poi si è barricato in casa. Al momento dell’accaduto il padre non era in casa.

QUALIANO (NA) – Tragedia nel Napoletano. Un uomo di 37 anni ha ucciso la madre e subito dopo si è barricato in casa. Sul posto sono arrivati immediatamente i Carabinieri. Secondo quanto raccolto dagli inquirenti Pasquale De Falco avrebbe sparato alla donna con un fucile da caccia, regolarmente posseduto dal padre, che in quel momento non era in casa.

Carabinieri
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/carabinieri.it/

Tragedia nel Napoletano, la zona è stata isolata

L’uomo, al momento, si trova ancora barricato a casa con i Carabinieri che hanno iniziato una trattativa per cercare di tenere sotto controllo il 37enne con evidenti problemi psichici. Da un punto di osservazione gli inquirenti hanno notato il corpo della madre a terra, che si trova in un disimpegno esterno all’abitazione al primo piano.

Secondo quanto raccolto dalle Forze dell’Ordine l’uomo, in seguito ad una forte delusione amorosa, avrebbe tentato il suicidio dal balcone della propria abitazione. Forse fermato dalla madre, ha deciso di ucciderla. La famiglia è molto conosciuta in zona visto che il padre ha lavorato nel settore dell’edilizia. I vicini di casa hanno descritto il ragazzo come una brava persona e diplomato.

La zona  è stata isolata dai Carabinieri che hanno fatto allontanare per motivi di sicurezza tutti i giornalisti che erano giunti sul luogo e tutti i curiosi. Sono stati, inoltre, chiusi i negozi che si affacciano sulla strada.

Dopo una trattativa lunga otto ore, i militari hanno fatto irruzione nella casa arrestando l’uomo, affetto da disturbi psichici.

 

fonte foto copertina https://twitter.com/MediasetTgcom24

ultimo aggiornamento: 03-05-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X