Nascita del Bancomat. Quella del bancomat e della sua nascita è una storia affascinante vista la diffusione successiva di questo strumento.

Molti anni di Bancomat

Un tempo importante quello che festeggia lo strumento che qualcuno ha definito “per i soldi facili” volendo ovviamente scherzare su di esso.

La storia dell’erogazione di moneta liquida attraverso uno sportello automatico è molto antica e ripercorre luoghi e tempi davvero lontani nel tempo.

Dal primo erogatore ad oggi

Se si volesse seguire un percorso a tappe cronologiche questi gli anni da individuare come importanti per i bancomat e per gli erogatori di denaro:

– 1939

– 1967

– 1983

Il 1939 questo fu l’anno nel quale il primo dispensatore automatico di denaro venne installato a New York City, l’idea fu di Luther Geroge Simijan ed era rivolta alla City Bank.

Durò 6 mesi perché il pubblico non venne attratto da tale dispositivo e quindi lo stesso era poco utilizzato.

27 Giugno 1967 il primo dispositivo bancomat elettronico

Si entra un po più nella modernità in questa data che ad opera di De Le Rue sviluppò il primo modello di erogazione di denaro elettronico Il 28 Giugno 1967 la Barclays Bank pubblicizzò il primo ritiro di danaro dallo sportello. Il primo a ritirare denaro fu Reg Varney.

L’invenzione del Bancomat è data a John Sheperd-Barron, e nel 1965 arrivarno le prime carte plastificate con banda magnetica e codice PIN.

Nascita del Bancomat in Italia

Ecco l’ultima delle date quella del 23 Novembre 1983 ovvero l’anno in cui approdarono anche in Italia i bancomat o sportelli automatici o come vengono definiti in Inghilterra Atm.

Il 1983 era l’anno nel quale il bancomat era gestito dalla Società l’Automazione.

Dapprima il circuito nel quale sfruttare questa carta con banda magnetica era solo nazionale ma a partire dal 1987 viene attivata la rete internazionale per la stessa e da lì all’oggi sappiamo quanto la diffusione degli ATM e dei bancomat sia diventata popolare.

certificato_unicasim


Acquistare bitcoin con carta di credito

Cosa sono e quali sono i titoli di Stato?