E’ nata la figlia di Belen Rodriguez. Smentito qualsiasi favoritismo nei confronti della showgirl argentina.

PADOVA – E’ nata tra le polemiche la figlia di Belen Rodriguez. A far scatenare la discussione, anche sui media nazionali, è stato il sindacato della Sanità: “Per far nascere la sua secondogenita – si precisa in una nota riportata dal Corriere della Sera l’ospedale di Padova ha chiuso un’ala del piano dov’era ricoverata la showgirl: mobilitazione da clinica privata, non da struttura pubblica“.

La posizione dell’Azienda Ospedaliera di Padova

Non si è fatta attendere l’Azienda Ospedaliera di Padova. “Ho letto – ha detto il direttore generale Giuseppe Dal Ben – di un intero reparto o addirittura di un intero piano bloccato, ma questo non è vero. La signora Rodriguez ha occupato una delle tre stanze a pagamento presenti al terzo piano del reparto di Ginecologia, che non ha subìto alcun rallentamento tanto che in quei cinque giorni si sono alternate una cinquantina di partorienti, alle quali è stata fornita la consueta assistenza sanitaria dal personale. La vigilanza è stata messa per evitare che eventuali fan e curiosi potessero creare problemi alle altre degenti“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Belen Rodriguez
Belen Rodriguez

La replica del sindacato

Immediata la replica del sindacato con Alessandra Stivali, segretaria provinciale: “Abbiamo riferito di segnalazioni ricevute. Sottolineiamo l’ennesima di grande prova delle lavoratrici e lavoratori che anche in questa occasione hanno dimostrato tutto il loro valore e attaccamento al lavoro. E questo nonostante i loro stipendi. Restiamo convinti che la sanità pubblica debba essere un’eccellenza per tutti“.

Parole che sembrano chiudere definitivamente la questione. La figlia di Belen sta bene ed è già stata presentata sui social dalla showgirl argentina. Ora per la mamma un’estate di riposo prima di riprendere il lavoro in televisione. La nuova stagione è ormai alle porte e la presentatrice si prepara ad essere ancora una volta protagonista sul piccolo schermo.


Coronavirus nel mondo, a Barcellona ritorna il coprifuoco. A Parigi riapre la Torre Eiffel

Reporter della Reuters è stato ucciso in un agguato in Afghanistan