Natale: niente regali per 7,5 milioni di italiani
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Natale: niente regali per 7,5 milioni di italiani

Albero di Natale Milano

Milioni di italiani rinunciano ai regali, mentre la comunità si mobilita per gli aiuti alimentari.

Il Natale in Italia quest’anno è segnato non solo dalle luci e dai canti tradizionali, ma anche da una sfida economica che ha lasciato un’impronta profonda sulle festività. Secondo l’ultima analisi di Coldiretti, un’organizzazione che rappresenta gli agricoltori italiani, circa 7,5 milioni di cittadini hanno dovuto rinunciare ai regali di Natale quest’anno, una decisione forzata dalla necessità di indirizzare le risorse finanziarie verso spese più urgenti.

La spesa media per i regali, per chi ha potuto permetterseli, è stata di circa 189 euro a persona, cifra che riflette un calo significativo rispetto agli anni precedenti. Questo cambiamento nei comportamenti di spesa è un chiaro indicatore delle difficoltà economiche che molte famiglie stanno affrontando.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Il rapporto della Coldiretti rivela inoltre una realtà ancora più allarmante: più di 3 milioni di italiani hanno avuto bisogno di assistenza alimentare nel 2023. Tra questi, i bambini sotto i 15 anni che necessitano di aiuti alimentari rappresentano quasi un quinto del totale. Gli anziani e i senzatetto, insieme a quasi 34.000 persone disabili, sono anch’essi tra i più colpiti da questa crisi.

Di fronte a queste difficoltà, la solidarietà degli italiani si fa sentire. Molte organizzazioni no-profit, gruppi di volontariato e chiese locali hanno intensificato i loro sforzi per fornire pacchi alimentari e sostegno ai più bisognosi. Questi pacchi, che includono generi alimentari di base e talvolta anche prodotti per l’igiene personale, sono diventati un simbolo di speranza per molti.

La Coldiretti sottolinea che la preferenza per la distribuzione di pacchi alimentari rispetto ai pasti gratuiti in strutture caritative è spesso dettata dal desiderio di mantenere la dignità e l’indipendenza personale. Questa forma di aiuto consente ai beneficiari di preparare i propri pasti nel comfort delle loro case, preservando così un senso di normalità in tempi difficili.

Quest’anno, il Natale in Italia non è solo una festa di gioia e celebrazione, ma anche un momento di riflessione sulla resilienza e la solidarietà di una comunità che si unisce per sostenere i suoi membri più vulnerabili. La generosità e l’impegno degli italiani nell’affrontare queste sfide economiche e sociali sono un esempio luminoso dello spirito natalizio in azione.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 25 Dicembre 2023 11:24

Chiara Ferragni, ecco chi rischia il posto

nl pixel