Un barcone di migranti si rovescia nel Mar Egeo. Decine di persone sono disperse in mare tra le isole di Eubea e Andro.

L’Associated Press riporta l’ennesima tragedia nel Mar Mediterraneo. Si è rovesciato un barcone di migranti nell’Egeo tra le isole di Eubea e Andro. Il barcone era partito dalla Turchia e si è rovesciato provocando decine di dispersi in mare. Le autorità greche hanno avviato le operazioni di ricerca e soccorso.

Al momento la guardia costiera greca ha ritrovato nove uomini su un isolotto disabitato nello stretto di Kafirea tra le due isole, che si trovano a Est della capitale greca. I sopravvissuti, hanno riferito alla guardia costiera che in totale a bordo c’erano 68 persone. La richiesta di soccorso era giunta alle autorità da alcuni passeggeri in difficoltà.

Migranti
Migranti

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Continuano le ricerche delle persone disperse in mare

La causa del naufragio sono state le condizioni atmosferiche abbastanza difficili a causa dei venti di burrasca. La Guardia costiera greca ha attivato un’operazione di ricerca per cercare di localizzare decine di migranti dispersi dopo il naufragio di un’imbarcazione al largo dell’isola di Eubea.

Nel frattempo ci sono tre navi Ong in attesa di assegnazione di un porto dove sbarcare. Le navi hanno complessivamente a bordo 985 migranti di cui 223 minori. “Senza un posto sicuro, la salute dei sopravvissuti rischia di deteriorarsi” dicono dalla Ocean Vikings.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 01-11-2022


Guerra in Ucraina, scoperta shock nei territori liberati 

Corteo di attivisti e ambientalisti e disoccupati contro il carovita