45 migranti morti in un naufragio al largo della Libia. La denuncia di Oim e Unhcr.

ROMA – 45 migranti sono morti in un naufragio al largo della Libia. A denunciarlo sono stati Oim e Unchr che precisano come la tragedia è avvenuta il 17 agosto e si tratta del peggior incidente di quest’anno. Tra le vittime di questo incidente anche cinque bambini.

Senza un’operazione di soccorso dedicata – hanno sottolineato le due organizzazioni citate da Sky Tg24e un meccanismo per gli sbarchi guidati dall’Ue, altre vite andranno perse. Esortiamo gli Stati a rispondere rapidamente al verificarsi di tali eventi. I ritardi registrati nei mesi recenti, e l’omissione di assistenza, sono inaccettabili e mettono vite umane in situazioni di rischio evitabili“.

La Spagna pensa ad un muro anti-migranti

La Spagna pensa ad un muro anti-migranti al confine tra Ceuta e Melilla. L’opera, che dovrebbe essere alta dieci metri, è stata annunciata dal premier Pedro Sanchez: “Abbiamo tolto il filo spinato in cima ai reticolati – ha detto il leader socialista riportato da Il Fatto Quotidianodopo che tante persone sono rimaste ferite nel tentativo scavalcare. L’opera è una nostra priorità“.

Migranti
archivio Image / Cronaca / migranti / foto Imago/Image

La dura replica della Ong: “Madrid brutale”

La decisione della Spagna di costruire il muro non è stata condivisa da Digmun Ceuta, Ong che collabora con Alarm Phone, che ha accusato Madrid di essere brutale nei confronti dei migranti: “Con la scusa del rischio contagio, il governo spagnolo ha chiuso a tempo indeterminato le frontiere. Oltre ai profughi nei centri di accoglienza, ci sono i minori tunisini e algerini rimasti bloccati dell’area portuale. E poi c’è il dramma delle donne che prestano servizio nelle due enclave. La Spagna non è mai stata così brutale come adesso a Ceuta e Melilla“.

Un muro che rischia di procurare diverse polemiche anche a livello europeo con Bruxelles che non si è ancora pronunciato su questa ipotesi.

Scarica QUI il Decreto Agosto.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
cronaca Libia migranti naufragio

ultimo aggiornamento: 20-08-2020


Coronavirus, aumentata la carica virale nei tamponi

Scuola, il passo indietro del Cts: “In classe con la mascherina”. Dal 7 settembre i nuovi banchi