Caso Aquarius, accordo tra sette Paesi: la nave attraccherà a Malta

La nave Aquarius nelle prossime ore attraccherà a Malta e poi i migranti verranno suddivisi in cinque Paesi. L’Italia ne accoglierà una parte

ROMA – Si è conclusa la nuova odissea di Aquarius. Sei Paesi hanno trovato l’accordo per permettere alla nave di poter far sbarcare i migranti. La ONG attraccherà a Malta e poi i 141 profughi saranno smistati in Francia, Germania, Lussemburgo, Portogallo, Italia e Spagna.

Un’intesa che è stata trovata nelle ultime ore e che ha visto ancora una volta il successo da parte del governo italiano. Nei giorni scorsi Salvini aveva confermato la chiusura dei porti per la nave e l’Italia accoglierà solo una parte di queste persone.

Aquarius cambierà bandiera battente: Gibilterra revoca l’iscrizione nel registro navale

Risolto un problema, la ONG ne deve risolvere un altro. Come riferito da Repubblica, il governo di Gibilterra ha deciso di revocare l’autorizzazione perché non è stata registrata come nave per il salvataggio. Questo costringerà l’Aquarius a togliere la bandiera battente Gibilterra. Nei prossimi giorni si dovrà trovare un Paese in grado di supportare l’imbarcazione, altrimenti non si potrà proseguire il viaggio in mare.

Una manovra politica – ha detto il coordinatore Nicola Stalla riportato da Repubblica che vuole danneggiare il nostro lavoro. Nei prossimi giorni chiederemo alle autorità tedesche di battere bandiera della Germania, visto che la nave precedente era immatricolata e di proprietà tedesca. Fino al 20 agosto 2018 faremo ancora riferimento a Gibilterra ma successivamente chiederemo aiuto a un altro Paese per continuare il nostro lavoro in mare“.

Dopo aver lasciato i migranti a Malta, la ONG dovrebbe riprendere il viaggio per soccorrere altri profughi in difficoltà nel mare Mediterraneo.

Di seguito il video con alcune immagini dalla nave Aquarius

Sull'Aquarius balli e canti

I media raccontano di migranti sofferenti ma il diario di una giornalista spagnola presente a bordo mostra una situazione diversa. Leggi lo speciale su: social.laverita.info/aquarius

Pubblicato da La Verità su Venerdì 15 giugno 2018

fonte foto copertina https://twitter.com/MediasetTgcom24

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 14-08-2018

Francesco Spagnolo

X