Nazionale, Luigi Di Biagio in conferenza stampa: “Voglio mettere in crisi i vertici federali”

Le dichiarazioni di Luigi Di Biagio in conferenza stampa: “Buffon continuerà almeno per altre due/tre partite. Balotelli? Lo stiamo seguendo”.

COVERCIANO – È partita ufficialmente oggi l’avventura di Gigi Di Biagio sulla panchina della Nazionale maggiore. Il neo commissario tecnico si è ritrovato al Centro Sportivo di Coverciano insieme ai 24 giocatori chiamati per il primo stage della sua gestione. Prima della seduta odierna l’allenatore azzurro ha parlato in conferenza stampa proiettandosi verso il futuro: “In questi giorni ho fatto vari confronti. Buffon verrà convocato per le prossime 2-3 partite perché non può finire con la Svezia. Barzagli ha confermato che lascia, De Rossi vedremo più avanti mentre Chiellini continuerà con noi. Balotelli? Nessuna preclusione. Lo stiamo seguendo e decideremo solamente alla fine“.

GIANLUIGI BUFFON
GIANLUIGI BUFFON

Luigi Di Biagio in conferenza stampa: “Chiamatemi anche traghettatore ma io voglio mettere in difficoltà i vertici federali”

Luigi Di Biagio guarda anche al futuro: “Chiamatemi traghettatore ma io voglio mettere in difficoltà i vertici federali. Sono realista del mio ruolo ma sicuramente l’ambizione non manca. Ora la mia prima missione è quella di riprotare entusiasmo. A marzo potrei chiamare qualche giocatore della mia vecchia Under 21“.

Luigi Di Biagio
Luigi Di Biagio (fonte foto https://twitter.com/FIGC)

Sui giovani: “Il ricambio c’è. Mi piacerebbe vedere i giovani in pianta stabile in prima squadra. Io posso garantire che punterò forte sui giovani anche prendendo qualche rischio. Perché secondo me è questa la strada per cancellare la Svezia“.

ultimo aggiornamento: 26-02-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X