Nazionale, Pirlo non sarà il vice ct: al suo posto Angelo Gregucci

L’ex campione del Milan Andrea Pirlo non sarà il vice di Mancini a causa degli impegni televisivi.

Niente Nazionale per Andrea Pirlo. L’ex regista di Milan e Juventus, inizialmente scelto dal commissario tecnico Roberto Mancini come proprio vice, dovrà rinunciare a lavorare per la Figc a causa degli impegni con Sky e per degli sponsor personali. Per l’emittente satellitare, Pirlo sarà infatti opinionista per la Champions League.

Al suo posto arriverà Angelo Gregucci, storico secondo di Mancini, nonché suo grande amico. Lo riferisce l’Ansa.

Nazionale, Pirlo non sarà vice ct

La carriera di Andrea Pirlo in Nazionale, dunque, per ora non proseguirà al di fuori del rettangolo di gioco. Va ricordato che l’ex centrocampista vanta una lunga carriera con la maglia azzurra, condita da trionfi e delusioni.

L’ex Milan esordì sotto la guida di Trapattoni a soli 23 anni, il 7 settembre del 2002. Firmò il suo primo gol il 30 maggio del 2004 in occasione di un Tunisia-Italia finito con il punteggio di 4-0 per gli Azzurri. La sua prima grande manifestazione fu l’Europeo portoghese dello stesso anno, disputando due gare da titolare senza però fare la differenza.

Riuscì a rifarsi della delusione portoghese due anni dopo quando, perno della Nazionale di Marcello Lippi, riuscì a vincere la clamorosa Coppa del Mondo del 2006, risultando uno degli uomini chiave per il trionfo azzurro. Venne nominato terzo miglior giocatore della manifestazione dopo Zidane e Cannavaro.

Meno emozionanti le avventure all’Europeo del 2008 e al deludente Mondiale del 2010. Il secondo e ultimo squillo del mediano azzurro fu la partecipazione all’Europeo del 2012. Nell’occasione si fece notare per un coraggioso ‘cucchiaio’ messo a segno in uno dei rigori decisivi della gara dei quarti contro l’Inghilterra. L’avventura degli Azzurri di Prandelli terminò in finale con la fragorosa sconfitta per 4-0 con la Spagna.

Da lì in avanti le delusioni superarono i momenti di gloria per Pirlo e la Nazionale. Amareggiato dall’avventura ai Mondiali del 2014, l’ex juventino decise di abbandonare la Nazionale, salvo tornare in campo per alcune gare di qualificazione agli Europei del 2016. L’allora commissario tecnico Conte decise però di non inserirlo nella lista dei convocati per la competizione continentale, di fatto mettendo la parola fine al binomio Pirlo-Nazionale. Un binomio che, almeno per ora, non è destinato a tornare di moda.

Nel video alcune giocate ‘magiche’ di Pirlo in maglia azzurra:

Fonte foto copertina: https://www.facebook.com/andreapirlopaginaufficiale/

ultimo aggiornamento: 09-08-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X