Nazionale, Sacchi contro Balotelli: "A calcio serve intelligenza"

Nazionale, Sacchi critica Balotelli: “A calcio l’intelligenza conta più dei piedi”

L’ex commissario tecnico della Nazionale, Arrigo Sacchi, ha parlato di Balotelli dopo la performance opaca contro la Polonia.

La Nazionale di Mancini con la Polonia, all’esordio in Nations League, non ha convinto. Balotelli anche. Il giorno dopo lo scialbo 1-1 degli Azzurri, l’ex commissario tecnico Arrigo Sacchi ha criticato ai microfoni di Radio Deejay l’attuale centravanti del Nizza: “A Balotelli gli direi che si gioca di squadra. Bisogna avere poche idee ma chiare. Il calcio è uno sport collettivo e l’intelligenza conta più dei piedi. Quindi, per prima cosa, sceglierei giocatori che abbiano intelligenza“.

Nazionale, Sacchi: “Nel calcio la benzina è l’intelligenza

Il commento di Sacchi nei confronti di Balotelli non è per nulla morbido: “Serve generosità, passione, professionalità. Tutti hanno la macchina, ma per farla muovere serve la benzina, e nel calcio la benzina è l’intelligenza, la passione, la professionalità. Ecco, diciamo che basta lo spirito di squadra: già quello ti fa essere una persona degna“.

Sacchi critica l’Under 21: “Che vergogna…

Nel mirino di Sacchi non ci sono solo i big azzurri. L’ex allenatore del Milan ha usato parole forti anche per commentare la sconfitta dell’Under 21 per 3-0 contro la Slovacchia: “I giocatori dell’Under hanno avuto un atteggiamento vergognoso. Sono stati presuntuosi e arroganti. Spesso nel calcio i veri nemici non sono gli avversari, siamo noi stessi. Questo è un Paese in cui pur di vincere si venderebbe l’anima al diavolo: non si fa differenza tra una vittoria meritata e una poco meritata. E invece quella poco meritata porta poco futuro dentro di sé“.

Nel video gli highlights della sfida tra Italia e Polonia:

Fonte foto: itasportpress.it

ultimo aggiornamento: 08-09-2018

X