Nazionale, Ventura aspetta gli juventini: "Arriveranno con più stimoli!"

Nazionale, Ventura: “Gli juventini avranno più rabbia e stimoli per ripartire”

Il commissario tecnico guarda il lato positivo della sconfitta di Cardiff: “Finora non ho avuto praticamente mai la BBC. Adesso conto su di loro“.

La sconfitta della Juventus a Cardiff potrebbe portare dei benefici alla Nazionale per i prossimi impegni. Ne è convinto il commissario tecnico Giampiero Ventura, come si evince dalle parole riportate dalla Gazzetta dello Sport: “Per noi quella con l’Uruguay è una partita dalla valenza enorme per almeno due motivi. Il primo: abbiamo provatoil 4-2-4 solo contro Liechtenstein e San Marino, e dunque per me si tratterà di una verifica tecnico-tattica che non ho spesso l’occasione di poter fare. Il secondo: possiamo scalare ancora un po’ il ranking per entrare nel gruppo delle potenziali teste di serie. Punterò su Buffon, la BBC e Marchisio, che finora non ho avuto praticamente mai. Qualche tempo fa ho chiesto a tutti e cinque se avrei potuto contare su di loro per queste due partite di giugno e ho avuto come risposta un sì entusiastico: sono fermo a quello, dunque se verificherò che sono tutti in salute potrò restituire a Di Biagio qualche giocatore per la preparazione all’Europeo Under 21“.

Ventura: “Possibile il debutto di Conti

Continua quindi il commissario tecnico: “Una partita non cancella un anno intero: quella della Juve resta un’annata straordinaria, alla quale è mancata la ciliegina. Credo arriveranno con più rabbia di prima, più stimoli per ripartire. I grandi campioni danno sempre grandi risposte. Se è possibile il debutto di Conti? Assolutamente sì. Donnarumma in Under 21? Non so se andrà o non andrà. E esattamente come preferisco non entrare in qeustioni che vivo solo dall’esterno, ovvero se e quanto Donnarumma possa essere condizionato dalle voci e dalle vicende di mercato, non mi sbilancio neanche su quelle che sono solo ipotesi. È un problema che non mi sono posto perché nessuno me lo ha posto: mi pare più che altro una decisione personale. Io posso dire solo una cosa: quando si entra a Coverciano qualunque altra problematica deve restare fuori dal cancello. E se il giocatore non ci riesce da solo, è nostor compito aiutarlo a far sì che accada questo“.

ultimo aggiornamento: 04-06-2017

X