Reggio Calabria, retata contro la ‘ndrangheta, 21 arresti. Fermato anche Giorgio De Stefano, compagno di Silvia Provvedi, del duo Le Donatella.

‘Ndrangheta, ventuno arresti in Italia. Fermato anche Giorgio De Stefano, compagno di Silvia Provvedi.

Nel corso dell’operazione gli uomini delle forze dell’ordine hanno fermato soggetti di spicco delle famiglie De Stefano-Tegano e Libri. In manette anche alcuni uomini ai vertici del clan Molinetti.

L’operazione rappresenta un duro colpo per la ‘ndrangheta, costretta adesso a dover rimpiazzare e riorganizzare i vertici di alcune delle realtà più attive.

Operazione contro la ‘ndrangheta, ventuno arresti

L’operazione ha visto gli uomini delle forze dell’ordine impegnati a Reggio Calabria, Milano, Napoli, Como, Pesaro, Urbino e Roma. Questo rende l’idea della diffusione sul territorio della criminalità organizzata.

Come riferito dall’ANSA, le persone fermate devono rispondere a vario titolo delle accuse di associazione mafiosa, estorsioni in danno di imprenditori e commercianti, detenzione e porto illegale di armi, aggravati dal metodo e dalla agevolazione mafiosa.

Carabinieri
Carabinieri

Nell’operazione arrestato anche Giorgio De Stefano, compagno di Silvia Provvedi

Tra gli arrestati c’è anche Giorgio De Stefano, compagno di Silvia Provvedi, del duo Le Donatella. Si tratta del figlio illegittimo di don Paolino, poi riconosciuto dai fratelli, che gli hanno concesso di prendere anche il cognome del padre. Nel corso del tempo il soggetto si sarebbe ritagliato uno spazio di rilievo negli affari di famiglia.

Giovane imprenditore, secondo le ipotesi degli inquirenti Giorgio De Stefano rappresenta una pedina di rilievo nello scacchiere della malavita, anche per il cognome che aveva acquisito.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca evidenza ndrangheta Ultima Ora

ultimo aggiornamento: 24-06-2020


Ancelotti accusato di evasione fiscale in Spagna. Il tecnico: “Le accuse non mi preoccupano”

Coronavirus, 28 migranti positivi sulla Moby Zazà