Tensione sempre alta nei Territori: da Gaza sono stati sparati due razzi sul Neghev occidentale. Israele ha colpito una base di Hamas nel nord della Striscia.

TEL AVIV – Dopo un mese relativamente tranquillo, aumenta la tensione tra Israele e i Territori palestinesi. Poche ore fa, infatti, dalla Gaza sono stati lanciati due razzi verso il Neghev occidentale. Al momento non si hanno notizie di vittime. La zona era stata allertata con le sirene d’allarme. La notizia è stata diffusa da radio militare.


https://www.youtube.com/watch?v=XPcYaZ7BrhM

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

La reazione israeliana

Le forze armate israeliane hanno immediatamente reagito dopo che ieri dalla Striscia di Gaza erano stati lanciati palloni esplosivi e incendiari. Così, nella notte, l’aviazione di Israele ha colpito una base terroristica di Hamas.

Gli episodi a marzo

Il mese di marzo è stato particolarmente teso, con la rottura della tregua tra Israele e Hamas, in seguito al lancio di alcuni razzi dalla Striscia. Poi, il 30 marzo, in occasione della “marcia del milione”, i manifestanti palestinesi avevano lanciato pietre contro i soldati israeliani.

Dopo un breve periodo di calma quantomeno apparente, la situazione sembra destinata a infiammarsi nuovamente. con le potenze mondiali che continuano a monitorare con grandissima attenzione la situazione.

La crisi sulla Striscia di Gaza va ad aggiungersi a quella libica e soprattutto a quella in Venezuela, dove Guaidò ha chiamato i suoi sostenitori alla rivolta armata per rovesciare Maduro, il quale ha parlato senza mezzi termini di un colpo di Stato.

Sul Venezuala hanno iniziato a discutere Russia e Stati Uniti, i due aghi della bilancia che potrebbero far pendere la situazione da una parte o dall’altra.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 02-05-2019


Giallo a Capo Verde, morto un giovane cooperante italiano

Mattarella a Notre-Dame: Italia e Francia paesi amici