Firenze, neonata trovata morta in un borsone: aveva ancora il cordone

Abbandonata in un borsone, morta una neonata. Aveva ancora il cordone ombelicale attaccato

Campi Bisenzio, Firenze: neonata morta in un borsone. Aveva ancora il cordone ombelicale attaccato. Indagano gli inquirenti.

Un episodio di cronaca ha scosso la comunità di Campi Bisenzio, Firenze, dove è stata trovata una neonata morta, avvolta in una coperta e sistemata in un borsone lasciato vicino ad una farmacia.

Campi Bisenzio, Firenze: neonata morta in un borsone

Il borsone, abbandonato in via di San Martino, Campi Bisenzio, è stato trovato dai dipendenti di una farmacia. Questi, insospettiti, hanno controllato il contenuto della borsa. Purtroppo hanno trovato una neonata morta, ancora con il cordone ombelicale attaccato. La bambina era avvolta in una coperta sistemata nel grande zaino. Probabilmente la speranza di chi ha abbandonato la bambina era che il personale della farmacia potesse trovarla in tempo e magari salvarle la vita, prendendosi cura di lei.

Resta ignota al momento l’identità della madre. Non è da escludere che le registrazioni delle telecamere di sorveglianza della farmacia dei negozi della zona possa rivelare dettagli importanti utili a risalire a chi ha abbandonato la piccola. Anche i motivi del gesto al momento restano solo delle ipotesi che solo chi ha compiuto il gesto potrà spiegare.

Carabinieri
Fonte foto: https://www.facebook.com/carabinieri.it

Le indagini degli inquirenti, aperta un’inchiesta

Sul caso indagano i carabinieri, che devono risalire all’identità della persona che abbandonato la neonata, una bambina di carnagione chiara, stando a quanto appreso. Secondo le prime informazioni a disposizione, la bambina sarebbe nata al nono mese di gravidanza e il parto potrebbe essere avvenuto poche ore prima dell’abbandono della piccola. Gli esami sul corpo della bambina serviranno a stabilire la causa del decesso.

ultimo aggiornamento: 19-11-2019

X