Morte bianca a Genova: si spenge in culla a due mesi

Bimba di due mesi perde la vita a Genova, nel centro storico. Inutili i soccorsi. Per la piccola non c’è stato niente da fare.

E successo nella notte tra il 13 e il 14 Maggio, quando i due genitori di origini ecuadoriane hanno chiamato i soccorsi, dalla loro abitazione a piazza dell’Agnello.
Per la piccola primogenita, nata prematura, il 118 non ha potuto nulla. Nonostante i molteplici tentativi di rianimazione, l’intervento è risultato sfortunatamente inutile.
L’ipotesi più plausibile è che abbia smesso di respirare per cause naturali.
La polizia ha ricostruito l’accaduto grazie alle testimonianza degli altri familiari che abitano insieme alla coppia.
Dopo una prima analisi, il medico legale ha escluso possibili cause di morte violenta. Sul corpo della bimba, infatti, non sono stati rinvenuti abrasioni, lividi o ferite di alcun genere.
Gli stessi soccorritori hanno contattato l’ospedale Gaslini perché avviassero il protocollo sulle morti in culla, anche se solo dopo l’autopsia si potranno avere certezze sulla veridicità di questa ennesima morte bianca.

fonte foto https://pxhere.com/it/photo/128174

La SIDS o morte bianca

La SIDS o sindrome della improvvisa del lattante si verifica nei neonati sotto l’anno d’età, ed implica il decesso improvviso dell’infante. Questa sindrome include tutti i casi di morti neonatali immotivati: la SIDS infatti si verifica durante il sonno senza una causa precisa.
Tanti sono i fattori che possono incidere sulla cosiddetta “morte in culla” e gli accorgimenti preventivi da seguire per cercare in tutti i modi di evitarla. Ad esempio, si consiglia di coricare il bambino in posizione supina, di evitare di tenere il bambino in ambienti troppo caldi ed è sconsigliato, invece, il bed sharing, la condivisione del letto con i genitori.
Grazie alle campagne preventive, i casi di SIDS si sono ridotti.
Il sito del Ministero della salute riporta che la percentuale di episodi di morte in culla “Ora è stimabile attorno allo 0,5‰, ovvero 250 nuovi casi SIDS/anno.

Fonte foto copertina https://pxhere.com/it/photo/915938

ultimo aggiornamento: 14-05-2019

X