Rosolina Mare (Rovigo), neonato abbandonato in una borsa

A Rosolina Mare, in provincia di Rovigo, un neonato è stato ritrovato in una borsa nei pressi del cimitero. Le sue condizioni sono buone.

ROSOLINA MARE (ROVIGO) – Un neonato è stato trovato in una borsa nei pressi del cimitero di Rosolina Mare, in provincia di Rovigo. La scoperta è stata fatta da una donna che ha sentito un pianto continuo provenire da un bidone dell’immondizia. Il piccolo è stato trasportato in ospedale ad Adria e le sue condizioni sono ottime. Al nosocomio gli hanno dato il nome Giorgio.

Carabinieri
fonte foto https://www.facebook.com/carabinieri.it/

Ritrovato a Rosolina Mare un neonato in una borsa, in corso le indagini per trovare la madre

Sulla vicenda i carabinieri hanno aperto un’indagine per cercare di risalire all’identità della madre. Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti, il neonato è stato abbandonato circa 30 minuti prima del ritrovamento da parte della donna. La signora ha immediatamente chiamato il 112 e il 118 che al loro arrivo hanno portato il piccolo in salvo.

Le condizioni del bambino sono buone con l’infermiera Giorgia che si è presa cura del neonato sin dal ritrovamento. Proprio in suo onore si è deciso di chiamare il neonato Giorgio. Sono in corso tutte le indagini per cercare di risalire all’identità della madre che resta ancora oscura.

L’azienda ospedaliera – ha dichiarato il direttore generale dell’ULSS 5 – è felice per l’esito dell’intervento e della risoluzione di una situazione grave e dolorosa che nasconde dietro ad altre criticità. Sicuramente l’emergenza è stata risolta con prontezza, salvando la vita al bambino“.

Nelle prossime ore potrebbe partire una gara di solidarietà per dare una casa al piccolo Giorgio. Se non dovesse essere trovata la madre diverse famiglie dovrebbero presentare la domanda per adottare il nero e consentirgli di avere un tetto il prima possibile. Ma la priorità ora da parte degli inquirenti è quella di rintracciare il genitore.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/carabinieri.it

ultimo aggiornamento: 24-04-2019

X