Cattedrale di Saint Patrick (New York), fermato un folle con benzina

New York, tenta di bruciare cattedrale di Saint Patrick. Fermato un folle con taniche di benzina

Un 37enne ha tentato di dar fuoco alla cattedrale di Saint Patrick a New York. L’uomo è stato fermato in tempo. Gesto di emulazione di Notre-Dame?

NEW YORK – Momenti di paura e tensione presso la cattedrale di Saint Patrick, dove un uomo di 37 anni è stato fermato dai sorveglianti del principale luogo di culto di New York con in possesso due taniche di benzina.

Rischio incendio doloso

Il personale di sicurezza della cattedrale di Saint Patrick, intensificato dopo quanto accaduto a Parigi, ha notato Marc Lamparello con due taniche di benzina da 5 litri, un sacchetto con dentro altri due flaconi di liquido infiammabile e due accendini da cucina. L’uomo stava per entrare nella navata centrale quando è stato fermato.

Emulazione di Notre-Dame?

I vigilantes hanno notato immediatamente, dalle risposte e dai comportamenti di Lamparello, che l’uomo abbia problemi psichici. Alla cattedrale di Saint Patrick è giunto poi la polizia. Agli agenti il 37enne ha detto di essere rimasto senza carburante e per questo stava andando in giro con le taniche, procedendo all’interno della cattedrale per “tagliare” in direzione di Madison Avenue. Gli agenti hanno però controllato la sua macchina e scoperto che non era affatto in riserva.
Forse l’uomo voleva bruciare la cattedrale come Notre-Dame dopo essere stato suggestionato dalla notizia. Il dipartimento di polizia per il momento non conferma né smentisce. “Difficile capire quali fossero le sue reali intenzioni, ma uno che va in giro con taniche di benzina e accendini dà sicuramente grande preoccupazione“, ha detto John Miller, vice commissario dell’area anti terrorismo della polizia di New York.


ultimo aggiornamento: 18-04-2019

X