New York Magazine, il direttore Adam Moss rassegna le dimissioni

A partire da marzo 2019 Adam Moss non sarà più il direttore di New York Magazine, il bimestrale di cultura, politica e lifestyle.

NEW YORK (STATI UNITI) – Cambio al vertice del New York Magazine. Adam Moss ha comunicato le sue dimissioni da ruolo di direttore che saranno valide a partire da marzo 2019 dopo ben 15 anni in carica. “In questi quarantanni – spiega il giornalista motivando la sua scelta riportato da Il Postho lavorato duramente ed ora voglio vedere com’è la mia vita con meno ambizione. Sono il più vecchio della redazione ma anche dei lettori, voglio semplicemente fare qualcosa di nuovo“.

Nessuna indiscrezione sul suo successore che dovrebbe essere comunicato da Pamela Wasserstein nei prossimi giorni. Non è escluso che sia lo stesso Adam Moss a consigliare la direttrice esecutiva il nome di chi dal 1° marzo dovrà prendere il suo posto.

New York Magazine
New York Magazine (fonte foto https://www.facebook.com/NewYorkMag/)

Adam Moss lascia il New York Magazine, una vita dedicata al bimestrale americano

Il New York Magazine è un bimestrale dedicato alla cultura, alla politica e al lifestyle della città americana. Adam Moss è considerato come uno dei migliori direttore statunitense tanto che il New York Times in un articolo lo descrive così: “Lo spirito curioso, scettico, sintonizzato sui piaceri del consumismo e le ansie della vita urbana dei suoi editoriali ha plasmato a lungo molti dei più importanti giornali“.

Ma nei 15 anni sotto la direzione di Adam Moss New York Magazine ha ricevuto anche moltissime premi come per esempio il National Magazine Awards oppure il critico d’arte Jerry Saltz ha conquistato premio Pulitzer.

Partito come supplemento domenicale del New York Herald Tribune, con il passare del tempo ha preso sempre più spazio diventando un punto di riferimento per il New Journalism. Le dimissioni del direttore difficilmente cambieranno la situazione con il giornale che dovrebbe mantenere la sua linea editoriale.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/NewYorkMag/

ultimo aggiornamento: 17-01-2019

X