Accusato di stupro, Neymar interrogato dalla polizia brasiliana

Neymar interrogato per cinque ore dalla polizia brasiliana

Neymar interrogato per cinque ore dalla polizia brasiliana per l’accusa di stupro ai danni di una giovane. Il calciatore nega la violenza e afferma: “La verità verrà fuori”.

Accusato di stupro, Neymar è stato interrogato per cinque ore dagli uomini della polizia che seguono il caso della presunta violenza sessuale ai danni di una giovane ragazza brasiliana.

Stupro, Neymar interrogato dalla polizia brasiliana

La notizia è stata lanciata e confermata dai media brasiliani che hanno fatto sapere che Neymar è stato interrogato dalla polizia brasiliana. L’Interrogatorio sarebbe durato cinque ore circa, durante le quali il calciatore ha dovuto fare il punto sulle accuse di stupro emerse poche settimane fa.

La versione di Neymar

L’asso del Psg ha rilasciato solo poche dichiarazioni alla stampa dicendosi convinto del fatto che la verità verrà fuori. Nel corso dell’interrogatorio, stando a quanto riferito dai media brasiliani, Neymar ha confermato di aver avuto un rapporto con la giovane accusatrice ma ha negato le accuse di violenza sessuale. Il rapporto c’è stato ma è stato consenziente.

Neymar
Neymar

L’accusa di stupro

L’accusa ai danni del calciatore brasiliano è invece quella di violenza sessuale. La ragazza brasiliana ha raccontato di essersi recata a Parigi su invito di Neymar e di essere stata aggredita in una camera d’albergo.

Come prova della violenza ha anche condiviso un video in cui si vedono una giovane e un ragazzo discutere animatamente. La giovane sarebbe lei e i ragazzo sarebbe Neymar.

Nel filmato condiviso sulla rete non c’è traccia della violenza in quanto sarebbe stato girato il giorno successivo alla presunta aggressione. Lo stupro viene menzionato nel breve video proprio dalla giovane che afferma a voce alta di star picchiando il ragazzo perché aveva abusato di lei la sera prima.

La prima versione dei fatti raccontata dagli avvocati della donna

La versione della giovane è stata smentita, oltre che da Neymar, anche dallo studio legale che ha seguito la vicenda in un primo momento. Stando a quanto riferito dall’avvocato che si è occupato del caso per la donna, la ragazza in un primo momento avrebbe negato la violenza sessuale affermando di aver avuto un rapporto consenziente. La prima denuncia sarebbe stata quindi solo per aggressione per il comportamento violento di Neymar prima e durante il rapporto.

ultimo aggiornamento: 14-06-2019

X